Ultimo aggiornamento: Settembre 2, 2021

Il nostro metodo

32Prodotti analizzati

51Ore trascorse

44Articoli valutati

170Recensioni degli utenti

Gocce, olio, capsule, crema o pasta - la gamma di prodotti CBD sul mercato è enorme. È facile perdersi nella confusione e non è facile decidere una forma di dosaggio.

Nel nostro test CBD 2021 ti presentiamo i migliori prodotti CBD e ti spieghiamo tutto quello che devi sapere sul CBD. Inoltre, abbiamo incluso molti consigli per aiutarti a trovare il CBD perfetto per te.




Sommario

  • CBD è l'abbreviazione di cannabidiolo. Questo principio attivo non psicoattivo della pianta di canapa può essere utilizzato per una vasta gamma di disturbi e quadri clinici cronici.
  • Il CBD è disponibile in diverse forme di dosaggio. Il cannabidiolo in diversi dosaggi è offerto sotto forma di gocce, olio, cristalli, fiori così come capsule, crema o pasta.
  • L'acquisto e il consumo di CBD è legale in Germania. In determinate circostanze, il medico può prescrivere il cannabidiolo.

CBD: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande da farsi prima di comprare CBD

Cos'è il CBD?

CBD è l'abbreviazione di cannabidiolo, che appartiene ai cannabinoidi. La sostanza è contenuta nella pianta di canapa femmina. Ci sono diversi metodi per ottenere il CBD.

La più comune è l'estrazione con l'aiuto di CO2. Il CBD viene spesso confuso con il THC. Entrambi sono cannabinoidi.

Ci sono molte forme di CBD che hanno proprietà diverse. (Fonte immagine: 123rf.com / Roxana Gonzalez Leyva)

Mentre il THC fornisce un effetto "high" quando si consuma hashish, il CBD non è psicoattivo. Per questo motivo, i prodotti a base di CBD sono legali in Germania.

Perché il cannabidiolo viene estratto da speciali varietà di canapa il cui contenuto di THC è molto basso. Il CBD ha un ampio spettro terapeutico che è attualmente oggetto di ricerca. Ha effetti anticonvulsivanti, ansiolitici, sedativi, antinfiammatori e antivirali. Molte speranze sono attualmente riposte nel cannabidiolo, specialmente nella terapia del cancro.

Dopo aver preso il cannabidiolo, è possibile guidare senza problemi. Tuttavia, ci sono medici che lo sconsigliano per ragioni fondamentali. Tuttavia, dopo l'assunzione di CBD, come per altre medicine, vale quanto segue:

Chiunque si senta in grado di guidare una macchina può mettersi al volante. In Svizzera la situazione è simile. Qui, tuttavia, ci sono già stati due casi di revoca della patente di guida, in cui questo non era dovuto tanto alla sostanza in sé, ma semplicemente all'arbitrarietà dei funzionari.

Se vuoi viaggiare con prodotti CBD, dovresti generalmente informarti sulle normative del paese di destinazione per evitare spiacevoli sorprese.

Cosa fa il CBD nel corpo?

Il CBD ha un effetto inibitorio e bloccante. Ha quindi un effetto calmante e antinfiammatorio sul sistema nervoso. Inoltre, è stato provato anche un effetto anti-psicotico. Dopo l'ingestione, il principio attivo viene trasportato al cervello.

Lì, il CBD si rivolge a vari recettori come il CB11 o il 5-HT1A, dove viene regolato l'equilibrio fisico e psicologico dell'organismo. Questo avviene attraverso lo scambio delle cosiddette sostanze messaggere.

Il cannabidiolo è un estratto della pianta di canapa femmina. Può essere usato per alleviare una serie di disturbi. (Fonte immagine: 123rf.com / El Roi)

Questo processo può essere influenzato. Un esempio importante è il consumo di alcol. La sostanza scatena l'euforia e intensifica le emozioni.

Inoltre, il cannabidiolo può stimolare i recettori a rilasciare più sostanze attive del corpo. La linea di fondo è che il CBD è come una compressa per il mal di testa che - una volta presa - fa lentamente ma in modo affidabile il suo lavoro nel corpo.

Grazie al suo effetto antiossidante, il cannabidiolo è in grado di proteggere il materiale genetico e le cellule dalle influenze nocive. Ora è stato dimostrato in laboratorio che il cannabidiolo può prevenire la crescita delle cellule tumorali.

Quando l'effetto del cannabidiolo inizia effettivamente dipende dalla malattia individuale e dai sintomi. È quindi difficile fare affermazioni generali.

Sistema funzione
Sistema nervoso creazione di connessioni neuronali / riduzione dell'infiammazione
Sistema immunitario soppressione dei mediatori infiammatori
Stomaco e intestino infiammazione ridotta / sensibilità intestinale ridotta / svuotamento gastrico ritardato
Sistema metabolico Effetto sull'appetito e sulla produzione di energia
Sistema respiratorio effetto antinfiammatorio e broncodilatatore
Sistema cardiovascolare dilatazione dei vasi sanguigni
Pelle, unghie e capelli effetto antinfiammatorio e ridotta produzione di sebo

Gli effetti collaterali del CBD sono poco conosciuti, soprattutto non per quanto riguarda un dosaggio quotidiano. Solo alcuni pazienti affetti da epilessia che hanno ricevuto una dose estremamente alta di CBD in uno studio hanno sperimentato stanchezza e leggera diarrea.

La situazione è diversa quando si tratta di interazioni. Il cannabidiolo inibisce i due enzimi CYP2C19 e CYP2D6, che sono responsabili della degradazione della droga nel fegato.

Farmaci come il diazepram o l'omeprazolo sono scomposti da questi enzimi. Quando viene somministrato il CBD, è quindi possibile che questi farmaci non funzionino più correttamente.

CBD non ha solo un effetto positivo sugli esseri umani, ma può essere utile anche per gli animali. Ci sono oli di CBD speciali per gli animali.

Come si può assumere il CBD?

CBD può essere assunto abbastanza classicamente come gocce o capsule. Se questo non fa per te, puoi anche usare cristalli o fiori che puoi fumare o vaporizzare in un vaporizzatore.

Fumare è un modo comune di assumere CBD. In forma liquida, puoi aggiungerlo ai tuoi liquidi. (Fonte immagine: 123rf.com/ El Roi)

Alcune persone mescolano anche il CBD nei liquidi delle loro sigarette elettroniche. Altri giurano di consumare la sostanza insieme al cibo come il pane o un frullato. Esiste anche la pasta o la crema di CBD.

Come dovrei dosare il CBD?

Il dosaggio dell'olio di CBD dipende dai sintomi e dalla concentrazione dell'olio. Pertanto, le raccomandazioni sul dosaggio possono essere solo delle linee guida. Devi affrontarlo individualmente.

È meglio iniziare con un basso dosaggio, che puoi poi aumentare continuamente se necessario. Le seguenti informazioni possono servire come guida

  • Integratore alimentare: tre gocce di olio di CBD al mattino e tre gocce alla sera.
  • Per l'ansia e gli attacchi di panico: Tre gocce ogni volta tre volte al giorno.
  • Per i sintomi lievi: Tre volte al giorno, da tre a cinque gocce ciascuna. È meglio iniziare con tre gocce e aumentare la dose a cinque gocce in un periodo di due settimane se la quantità non è sufficiente.
  • Per i disturbi cronici: Scegli un olio altamente concentrato e prendi da quattro a cinque gocce due volte al giorno.

Se non ti piace il sapore dell'olio, prova a versarlo su un pezzo di pane. Una volta che hai scelto una dose, tienila per diversi giorni. Questo è l'unico modo per scoprire se l'importo è giusto per te.

Questo vale anche se vuoi usare i cristalli di CBD o i fiori di CBD. In questo caso, meno è meglio.

Per quali malattie il CBD aiuta?

CBD ha una vasta gamma di applicazioni. Non solo il suo effetto su numerosi disturbi sembra essere sempre più confermato dagli studi scientifici.

Allo stesso tempo, internet è pieno di storie di successo di pazienti che hanno usato con successo il cannabidiolo in aggiunta alle terapie mediche convenzionali per numerosi disturbi secondo le tradizioni della medicina empirica. Sono disponibili esperienze positive per:

  • Pressione sanguigna alta
  • Emicrania e mal di testa (1, 2)
  • Disturbi d'ansia (3, 4)
  • Accompagnare la terapia del cancro
  • Reumatismo
  • Dolore cronico, fibromialgia e artrite reumatoide (6, 7, 8)
  • Sclerosi multipla (9, 10)
  • Depressione
  • Epilessia (13, 14)
  • Attacchi di panico (15, 16)
  • Malattia di Parkinson (17, 18)
  • Psicosi
  • Schizofrenia (19)
  • Obesità

Il cannabidiolo può anche essere usato con successo nel trattamento degli animali. I bambini rispondono molto bene anche alla somministrazione del preparato. Il cannabidiolo ha avuto particolarmente successo nel trattamento dell'ADHD. (20)

CBD è un rimedio naturale molto popolare per la depressione in particolare, per contrastare la malattia mentale. Allo stesso modo, il CBD è anche usato per l'ansia per prevenire gli attacchi di panico.

Decisione: Quali tipi di prodotti CBD esistono e quali sono giusti per te?

CBD può essere consumato in diverse forme. In generale, ci sono i seguenti prodotti CBD

  • Capsule di CBD
  • Fiori di CBD
  • Olio di CBD
  • Cristalli di CBD

Nelle sezioni seguenti troverai una descrizione di questi quattro tipi di prodotti con i loro vantaggi e svantaggi. Se preferisci leggerli brevemente e concisamente riassunti, questa tabella ti aiuterà:

Prodotto Vantaggi Svantaggi
Capsule di CBD già dosate / inodore e insapore / facile da prendere / effetto più lento dell'olio puro / non adatto alle difficoltà di deglutizione / dosaggio poco flessibile
Fiori di CBD presentazione autentica / massima concentrazione di cannabinoidi complesso da prendere / difficile da ottenere in Germania
olio di CBD diverse opzioni di assunzione / uso olistico non ha un buon sapore per tutti / a volte impuro
cristalli di CBD massimo grado di purezza / uso flessibile effetto più lento / rischi per la salute quando si fuma

Di seguito, vorremmo presentare i quattro tipi in modo più dettagliato, insieme ai loro vantaggi e svantaggi, per rendere la tua decisione più facile quando acquisti CBD.

Quali sono le caratteristiche delle capsule di CBD e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

L'olio di CBD sta diventando sempre più popolare ed è disponibile in una vasta gamma di concentrazioni che possono essere dosate individualmente.

Tuttavia, poiché alcuni utenti apprezzano l'assunzione di cannabidiolo in una dose standardizzata, il mercato ha reagito di conseguenza e offre cannabidiolo anche sotto forma di capsule o compresse.

Tuttavia, molti clienti non sono sicuri che l'olio di CBD e le capsule siano ugualmente efficaci o si chiedono se prendere le capsule di CBD non abbia nemmeno un vantaggio rispetto all'olio di CBD.

Cosa sono le capsule di CBD?

A differenza dell'olio di CBD, che può essere dosato a piacere e a seconda dei sintomi, le capsule di CBD contengono il principio attivo cannabidiolo in una dose molto specifica. Nelle capsule, l'olio è racchiuso in un materiale naturale facilmente digeribile.

Questo softgel è privo di ingredienti animali, quindi puoi usare le capsule di CBD senza problemi anche se vivi vegano.

Conosci il principio da altre medicine che potresti aver dovuto prendere in forma di capsule in precedenza. L'acido dello stomaco assicura che la capsula si rompa rapidamente e che il corpo possa assorbire i principi attivi.

Prima che il cannabidiolo raggiunga la capsula, tuttavia, l'olio deve essere prima estratto. Negli ultimi anni, i metodi di produzione sono migliorati molto, con tre diversi processi utilizzati come standard.

Relativamente complessa e quindi abbastanza costosa è la cosiddetta estrazione supercritica di CO2. L'olio di CBD si ottiene separando i preziosi ingredienti dalla pianta di canapa con l'aggiunta di anidride carbonica (CO2) e poi dissolvendoli in un olio vegetale. Questo assicura un alto grado di purezza.

Durante l'estrazione, la resina liposolubile della pianta di canapa, che contiene la più alta concentrazione di CBD, viene dissolta in una sostanza portante e poi estratta. Questo è un processo biologico molto delicato.

Fai sempre attenzione alla qualità dell'olio CBD.

Ci sono ancora produttori di olio di CBD che si affidano alla massa invece che alla classe e usano solventi a base di alcol per sciogliere il cannabidiolo dalla pianta di canapa.

L'olio di CBD ottenuto in questo modo è significativamente più impuro del prodotto prodotto prodotto in altri processi, tanto che noti produttori hanno preso le distanze da questo metodo nel frattempo.

La maggior parte dei produttori usa l'estrazione con CO2. L'olio ottenuto in questo modo viene riempito nelle capsule nel dosaggio previsto, che vengono poi confezionate di conseguenza. Quando acquisti le capsule, assicurati che venga utilizzato CBD proveniente da piante di canapa utili dell'Unione Europea (UE).

Poiché queste piante hanno un contenuto di THC psicoattivo inferiore allo 0,2%, assumere CBD è assolutamente legale. È anche importante prestare attenzione alla concentrazione del CBD stesso. A seconda del produttore, questo può essere tra il 3 e il 24%.

Come si prendono le capsule di CBD?

Le capsule possono essere prese in qualsiasi momento della giornata. Non devi assicurarti di prenderli prima dei pasti. A differenza dell'olio, che viene assorbito attraverso la membrana mucosa della bocca, l'effetto delle capsule di CBD si sviluppa prima nel tuo stomaco.

Pertanto, l'assorbimento del cannabidiolo è meno rapido rispetto all'assunzione orale. Tuttavia, questo ha anche il vantaggio che l'effetto delle capsule può durare più a lungo.

Le capsule contengono un dosaggio fisso di olio, il che rende l'assunzione prevedibile. Sono facili da digerire e per lo più vegani. Il contenuto di THC della canapa commerciale europea utilizzata è inferiore allo 0,2%, il che rende legale l'assunzione.

Se vuoi prendere il cannabidiolo come integratore alimentare, la forma in capsule è una buona scelta per te. Se il dosaggio delle capsule si adatta ai tuoi sintomi specifici e non ti piace l'odore o il sapore del CBD, le capsule sono una buona alternativa. Non hanno un gusto proprio.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi delle capsule di CBD?

Prendere le capsule di CBD ha alcuni vantaggi rispetto all'uso dell'olio, ma anche degli svantaggi. Le seguenti sezioni ti aiuteranno a capire se sei più una persona da capsule o se preferisci dosare il tuo olio da solo.

Il dosaggio contenuto nelle capsule è predefinito, il che rende prevedibile l'assunzione dell'olio. La forma in capsule è anche ideale per gli spostamenti. Le capsule sono inodori e insapori, il che è importante se l'odore o il sapore dell'olio ti danno fastidio.

Poiché il dosaggio delle capsule è fisso, non puoi semplicemente aumentare o diminuire la quantità di CBD se scopri che non ti soddisfa. Questo fattore è fondamentale se vuoi prendere il CBD per una condizione specifica.

Vantaggi

    Dosaggio preimpostato

  • Ideale per gli spostamenti
  • Inodore e insapore
Svantaggi
  • La quantità non può essere modificata
  • L'effetto è più lento ad avere effetto
  • Può essere difficile da ingoiare

La capsula si decompone solo nello stomaco. Pertanto, l'effetto dell'olio è più lento di quando viene assunto direttamente attraverso la mucosa orale. Alcune persone hanno semplicemente problemi a deglutire una capsula. Se sei sensibile a questo, l'olio di CBD è una scelta migliore.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei fiori CBD?

La più alta concentrazione di cannabinoidi, i principi attivi specifici della pianta di canapa, si trova nei fiori. Alcuni utenti ricorrono quindi direttamente ai fiori, dato che possono essere utilizzati immediatamente. Alcuni chiamano i fiori anche erba CBD.

Cosa sono i fiori CBD?

I fiori CBD sono i fiori e i boccioli di piante di canapa commerciale europea certificata a basso contenuto di THC. Oltre alla resina, la concentrazione di cannabidiolo è più alta nei fiori.

Di solito, i fiori vengono raccolti e poi ulteriormente trasformati in olio di CBD. Tuttavia, se ti piace autentico e non processato, i fiori sono il tuo prodotto preferito.

La canapa commerciale viene coltivata in condizioni molto specifiche. Da un lato, l'azienda e i semi devono essere certificati e, dall'altro, le piante hanno bisogno di cure e attenzioni ottimali per sviluppare il più alto contenuto possibile di CBD.

I fiori di CBD vengono solitamente trasformati in olio di CBD, anche se a volte vengono semplicemente essiccati e schiacciati per essere fumati. (Fonte immagine: 123rf.com / Jan Mika)

In alcuni casi, i produttori non solo utilizzano sistemi di irrigazione per questo scopo, ma usano anche la luce artificiale durante il processo di coltivazione. Al momento del raccolto, i fiori vengono accuratamente separati dal resto della pianta e appesi ad asciugare. Non sono necessari additivi di nessun tipo. I fiori sono un prodotto completamente naturale.

I fiori sono destinati all'inalazione. Puoi rollare le sigarette nel modo tradizionale o fumare l'erba in una pipa. Alcune persone usano anche una shisha o una pipa ad acqua araba.

Prima di tutto devi schiacciare i fiori. Tuttavia, devi essere consapevole che è sempre dannoso per le vie respiratorie se fumi. Anche se in questo caso non si tratta di tabacco.

I medici che usano regolarmente il CBD nella loro pratica raccomandano di inalare i fiori con un vaporizzatore. Questo vaporizzatore riscalda i fiori molto più delicatamente di una sigaretta.

In questo modo, gli ingredienti vengono estratti e puoi inalarli senza che venga prodotto fumo dalla combustione dei componenti solidi del fiore.

Teoricamente, potresti anche mescolare i fiori in un frullato o prenderli con il cibo. Questo potrebbe andare bene per un esperimento o due, ma per un uso a lungo termine, l'olio di cannabidiolo o le capsule sono migliori.

I fiori di CBD sono legali?

La questione della legalità si pone soprattutto nel caso dei fiori. Il cannabidiolo non è considerato psicoattivo come il THC, che è contenuto anche nella pianta di canapa e causa sballi, il che rende legale l'acquisizione e il consumo.

Tuttavia, i fiori si trovano raramente sul mercato, perché può succedere che il contenuto di THC sia superiore allo 0,2% legalmente consentito. Tuttavia, è prevedibile che questa situazione cambierà presto. Molto sta accadendo intorno alla riproduzione delle piante di canapa in questo momento, che avrà anche un effetto sul contenuto di THC dei fiori.

I fiori CBD hanno la più alta concentrazione di cannabidiolo. La maggior parte degli utenti schiaccia i fiori e li fuma come una sigaretta. Gli esperti medici consigliano l'uso di un vaporizzatore.

I fiori di CBD sono spesso difficili da ottenere, dato che il contenuto di THC spesso supera lo 0,2% consentito.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dei fiori CBD?

I fiori sono il più naturale di tutti i prodotti a base di cannabidiolo. Tuttavia, oltre ad alcuni vantaggi, devi anche accettare alcuni svantaggi se decidi di consumare i fiori.

Nessun principio attivo è stato perso attraverso le estrazioni. Questo li rende altamente efficaci. I fiori di CBD sono un prodotto naturale puro e non lavorato. I fiori sono versatili. Non solo possono essere affumicati, ma anche cuocere biscotti è possibile con loro.

Vantaggi
  • Altamente concentrato
  • Prodotto naturale
  • Diversi usi
Svantaggi
  • Difficile da ottenere
  • Contenuto di THC in parte troppo alto
  • Fumare ha effetti collaterali

Purtroppo, i fiori sono difficili da ottenere in Germania e nell'UE. Questo può anche essere dovuto al fatto che il contenuto di THC spesso supera lo 0,2% legale. Il fumo può danneggiare le vie respiratorie.

Quali sono le caratteristiche dell'olio di CBD e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

L'olio di CBD o le gocce di CBD sono la forma più popolare di somministrazione del cannabidiolo. Tuttavia, non tutti gli oli sono uguali. Da un lato, questo riguarda il processo di produzione, ma anche il contenuto di CBD.

Cos'è l'olio di CBD?

L'olio di CBD è un olio vegetale neutro di alta qualità a cui è stato aggiunto cannabidiolo, di solito sotto forma di cristalli di CBD. L'olio di CBD non va confuso con l'olio di canapa, che puoi usare anche per preparare il cibo, per esempio.

Per ottenere l'olio di canapa, vengono pressati solo i semi della pianta, per cui le sostanze efficaci dal punto di vista medico vengono quasi completamente perse. Tuttavia, l'olio di canapa come olio vegetale neutro è una sostanza portante ideale per i cristalli di CBD.

L'olio di CBD deve anche essere distinto dall'olio di cannabis. Questa variante contiene elevate quantità di cannabidiolo THC psicoattivo, il che rende la sua vendita e il suo acquisto illegali nella maggior parte dei paesi.

I prodotti CBD disponibili oggi in Germania e nell'UE sono ottenuti da piante di canapa indigene che provengono da semi controllati e certificati. Queste piante sono allevate in modo tale che il contenuto di THC sia inferiore al limite legale dello 0,2%.

Si utilizzano diversi processi per produrre l'olio di CBD. I prodotti di più alta qualità sono ottenuti tramite processi di estrazione con l'aiuto di CO2.

La pressione e la temperatura del gas dissolvono il cannabidiolo dagli altri componenti della pianta di canapa. Tuttavia, questo metodo è abbastanza costoso, ma promette un olio di elevata purezza. In alternativa, è possibile mettere le parti della pianta schiacciate in oli portanti.

L'olio è una variante di come puoi consumare il CBD. È anche molto facile da realizzare da soli con i cristalli. Ma fai attenzione: il sapore e l'odore possono essere fastidiosi. (Fonte immagine: 123rf.com / rgbspace)

Il grasso assicura che il CBD venga rilasciato dai fiori. Sfortunatamente, questo prodotto finale molto naturale ha una durata di conservazione limitata. Dovresti stare lontano dall'olio di CBD che è stato estratto con solventi come l'alcol. La purezza e la qualità di solito lasciano molto a desiderare.

Come si assume l'olio di CBD?

Non ci sono regole specifiche per prendere le gocce. Alcune persone lasciano che l'olio si sciolga un po' in bocca prima in modo che i principi attivi possano essere assorbiti bene attraverso la membrana mucosa.

Altri preferiscono ingerire direttamente l'olio. Come lo gestisci dipende da te. Non devi prendere le gocce di CBD con i pasti. Ad alcuni utenti non piace l'odore o il sapore dell'olio. In questo caso, puoi usare le capsule.

CBD è disponibile sul mercato in concentrazioni molto diverse. Se vuoi prendere l'olio solo come integratore alimentare, non hai necessariamente bisogno della composizione più alta.

Se lo stai prendendo per ragioni mediche, la situazione è diversa. Potresti dover sperimentare la dose all'inizio finché non trovi la quantità giusta per te. Come regola generale, è meglio iniziare troppo in basso e salire gradualmente.

L'olio di CBD è usato come base per altri prodotti come tinture o spray per la bocca. A seconda dell'uso che vuoi fare dell'olio, puoi anche usarlo direttamente.

Tuttavia, ci sono anche utenti che fanno le proprie miscele e prodotti, compresi i cosmetici, con il CBD. Se vuoi sperimentare diversi dosaggi, l'olio di CBD è sicuramente la scelta migliore per te.

L'olio di CBD è legale?

Dato che il CBD non è psicoattivo, a differenza del THC, non devi preoccuparti della legalità del prodotto. Per produrre l'olio di cannabidiolo vengono utilizzate speciali piante di canapa.

L'olio di CBD sta diventando sempre più popolare come integratore alimentare ed è spesso usato con successo come supplemento ai trattamenti medici convenzionali. Le gocce possono essere dosate molto bene e adattate alle esigenze personali. L'efficacia è maggiore e più rapida se presa per via orale.

Il loro contenuto di THC è sempre inferiore allo 0,2 per cento, motivo per cui questi prodotti possono essere venduti liberamente in Germania. Il prodotto è molto ben tollerato e gli effetti collaterali sono molto rari.

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'olio di CBD?

L'olio di CBD è il più venduto tra i prodotti che contengono cannabidiolo. Ci sono ovviamente molte buone ragioni per questo. Tuttavia, l'olio non è adatto a tutti o in ogni momento.

L'olio di CBD è un integratore alimentare olistico per il quale ci sono anche ottimi valori empirici e studi in campo medico per varie malattie e disturbi.

Inoltre, può essere dosato individualmente e quindi adattato in modo ottimale a determinati piani di trattamento. L'olio di cannabidiolo è anche molto ben tollerato.

Vantaggi

    Può essere usato olisticamente

  • Può essere dosato esattamente
  • Tolleranza
Svantaggi
  • Non per chi è in viaggio
  • Odore e sapore possono essere fastidiosi
  • Rischio di impurità

Tuttavia, non lo consigliamo necessariamente per chi viaggia. L'applicazione non è così adatta e potresti finire per fare un po' di confusione. Inoltre è importante: non a tutti piace l'odore o il sapore dell'olio, dovresti prima testarlo da solo.

I prodotti inferiori potrebbero non essere puri o il contenuto di CBD potrebbe essere molto basso.

Quali sono le caratteristiche dei cristalli di CBD e quali sono i loro vantaggi e svantaggi?

Tra tutti i prodotti, i cristalli di CBD stanno guadagnando popolarità ultimamente. Ma quali sono i vantaggi di questa variante del CBD?

Cosa sono i cristalli di CBD?

La sostanza cannabidiolo si trova originariamente nella pianta di canapa in forma solida. Uno speciale processo di estrazione produce una polvere con una consistenza che assomiglia molto allo zucchero a velo.

L'olio viene poi prodotto anche da questi cristalli di CBD. Nel frattempo, però, i cristalli di CBD sono offerti da soli ovunque in Germania.

Dopo la raccolta, la materia prima ottenuta dalle piante di canapa controllate coltivate nell'UE passa attraverso il cosiddetto processo di estrazione critica. In questo processo, il succo viene estratto dai fiori e dalle foglie e diviso nei suoi componenti con l'aiuto di solventi.

Dopo l'essiccazione, si formano dei cristalli che hanno un contenuto molto alto di cannabidiolo. Con il 98% di CBD puro, le tracce di altri cannabinoidi e le sostanze residue chiamate terpeni sono minime.

  • I cristalli di CBD hanno un contenuto di purezza del 98%
  • I cristalli di CBD sono ottenuti per estrazione e hanno la consistenza dello zucchero a velo.
  • I cristalli di CBD possono essere presi per via orale o vaporizzati in un vaporizzatore.

Nessuno deve temere un alto contenuto di THC psicoattivo, perché vengono utilizzate solo varietà di canapa controllate.

Anche se usi già altri prodotti CBD, assumere cristalli di CBD potrebbe essere un nuovo territorio per te. La loro applicazione è molto flessibile.

Puoi prenderli direttamente per via orale e lasciare che i cristalli di CBD si sciolgano nella tua bocca. Questo garantisce un assorbimento veloce e molto produttivo dei principi attivi. Puoi anche mescolare i cristalli di CBD nel muesli o nello yogurt. Non ci sono limiti alla tua immaginazione.

Questo metodo funziona un po' più lentamente, poiché il cannabidiolo viene prima assorbito attraverso la mucosa dello stomaco. Hai anche la possibilità di vaporizzare i cristalli in un vaporizzatore e inalarli.

Se vuoi ingerire meno THC possibile, dovresti optare per i cristalli di CBD. A causa dell'alta concentrazione di cannabidiolo e della purezza dei cristalli di CBD, i pazienti con dolore cronico e gli epilettici sono particolarmente affezionati a questa forma di erogazione.

Questo spesso avviene sotto controllo medico. Con il dosaggio appropriato, puoi anche usare i cristalli di CBD per tutti gli altri disturbi e come integratore alimentare.

I vantaggi e gli svantaggi dei cristalli di CBD

I cristalli di CBD stanno diventando sempre più popolari. Questa forma di somministrazione ha solo vantaggi o ci sono anche punti in cui i cristalli di CBD sono meno adatti all'assunzione?

I cristalli di CBD hanno il più alto contenuto di purezza di tutti i prodotti CBD, al 98%. Questo li rende popolari. I cristalli di CBD possono anche essere presi in una varietà di modi, dandoti la flessibilità di trovare il tuo modo preferito. Se necessario, puoi anche fare il tuo olio dai cristalli di CBD nella forza desiderata.

Per vaporizzare i cristalli, tuttavia, avrai sicuramente bisogno di investire in accessori. Devi tenerne conto una volta nel prezzo.

Vantaggi
  • Massima purezza possibile
  • Variabilmente ingeribile
  • Può essere trasformato in olio
Svantaggi
  • Accessori necessari per la vaporizzazione
  • Effetto ritardato se assunto con il cibo
  • Il fumo ha effetti collaterali

Se i cristalli di CBD vengono consumati insieme al cibo, sono necessarie fino a due ore prima che si verifichi un effetto. Devi tenere a mente anche questo. Fumare i cristalli può ovviamente comportare dei rischi per la salute.

Fatti da sapere sul CBD

Nell'ultima sezione di questo articolo, vorremmo rispondere ad alcune domande importanti sul CBD e sul suo uso.

Imparerai quando il CBD è stato scoperto, come viene prodotto e cosa succede in un test antidroga dopo l'ingestione.

Quando è stato scoperto il CBD?

La canapa è un'antica pianta utile e medicinale. I suoi effetti erano già stati descritti dagli antichi cinesi molto prima della fine dei tempi. Anche il Medioevo europeo sapeva come utilizzare la pianta e i suoi speciali principi attivi.

Gli effetti della canapa sono stati scoperti molto tempo fa.

Con il trionfo della moderna industria farmaceutica, questi rimedi naturali sono rimasti indietro. Per decenni, nessuno si è interessato alla pianta dimenticata. Nel migliore dei casi, la canapa era ancora presente nella vita quotidiana come borsa di iuta.

Non è stato fino agli anni '70 che gli scienziati sono riusciti a decifrare la struttura del cannabidiolo e del THC. Questi cannabinoidi hanno reso la canapa di nuovo interessante per i medici moderni. Ma gli studi stanno rivelando solo gradualmente l'enorme potenziale dei cannabinoidi contro numerose malattie.

Il CBD non può essere estratto da qualsiasi pianta. Quindi informati attentamente prima di comprare piante di cannabis. (Fonte immagine: pexels.com / Michael Fischer)

Tuttavia, la ricerca potrebbe essere più intensa. Tuttavia, questo non è dovuto agli scienziati stessi, ma allo strapotere dell'industria farmaceutica. Quest'ultimo avrebbe un problema che vale miliardi se un prodotto puramente naturale spingesse improvvisamente i costosi farmaci chimici ai margini.

Dal momento che la maggior parte degli studi scientifici sono condotti in collaborazione con le aziende farmaceutiche o addirittura finanziati interamente da loro, non c'è nessun cambiamento in vista a breve.

Come viene prodotto il CBD?

Non tutte le varietà di canapa sono approvate per la coltivazione per estrarre il cannabidiolo. I semi di canapa vengono raccolti tra luglio e settembre. I fiori vengono essiccati e sono poi pronti per l'uso.

Per produrre l'olio, il CBD viene estratto dai semi con l'aiuto di una sostanza portante o attraverso un processo di evaporazione con l'aggiunta di CO2. Questo produce cristalli di CBD, che ora possono essere mescolati con un olio vegetale neutro per produrre le gocce di CBD.

Se hai i cristalli di CBD a portata di mano, puoi anche fare l'olio da solo a casa. Tutto ciò che serve è l'alcool alimentare. Anche fare la pasta da solo sta diventando sempre più popolare.

Cosa succede dopo aver assunto CBD in un test antidroga?

I test antidroga utilizzati dalle autorità cercano il THC psicoattivo e non il cannabidiolo. In un test delle urine della polizia, il tuo uso di olio di CBD non verrebbe rilevato affatto.

Inoltre, dato che il CBD è legale e liberamente disponibile, non ci sono problemi di droga. Finché non fai del cannabidiolo un problema in un controllo del traffico, non lo sarà.

Fonte immagine: 123rf.com / El Roi

Riferimenti (20)

1. Baron EP. Medicinal Properties of Cannabinoids, Terpenes, and Flavonoids in Cannabis, and Benefits in Migraine, Headache, and Pain: An Update on Current Evidence and Cannabis Science. Headache. 2018 Jul;58(7):1139-1186.
Fonte

2. Smith SC, Wagner MS. Clinical endocannabinoid deficiency (CECD) revisited: can this concept explain the therapeutic benefits of cannabis in migraine, fibromyalgia, irritable bowel syndrome and other treatment-resistant conditions? Neuro Endocrinol Lett. 2014;35(3):198-201.
Fonte

3. Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Fonte

4. Blessing EM, Steenkamp MM, Manzanares J, Marmar CR. Cannabidiol as a Potential Treatment for Anxiety Disorders. Neurotherapeutics. 2015;12(4):825–836.
Fonte

5. Kenyon Julian, LIU WAI, DALGLEISH ANGUS. Report of Objective Clinical Responses of Cancer Patients to Pharmaceutical-grade Synthetic Cannabidiol. Anticancer Research. 2018/10/01; 38(10):5831-5835.
Fonte

6. Haroutounian S, Ratz Y, Ginosar Y et al. The Effect of Medicinal Cannabis on Pain and Quality-of-Life Outcomes in Chronic Pain: A Prospective Open-label Study. Clin J Pain. 2016 Dec;32(12):1036-1043.
Fonte

7. Lynch ME, Campbell F. Cannabinoids for treatment of chronic non-cancer pain; a systematic review of randomized trials. Br J Clin Pharmacol. 2011 Nov;72(5):735-44.
Fonte

8. Smith SC, Wagner MS. Clinical endocannabinoid deficiency (CECD) revisited: can this concept explain the therapeutic benefits of cannabis in migraine, fibromyalgia, irritable bowel syndrome and other treatment-resistant conditions? Neuro Endocrinol Lett. 2014;35(3):198-201.
Fonte

9. Shaheen E Lakhan, Marie Rowland. Whole plant cannabis extracts in the treatment of spasticity in multiple sclerosis: a systematic review. BMC Neurology. 04 December 2009; Article number: 59.
Fonte

10. Novotna A, Mares J, Ratcliffe S et al. A randomized, double-blind, placebo-controlled, parallel-group, enriched-design study of nabiximols* (Sativex(®) ), as add-on therapy, in subjects with refractory spasticity caused by multiple sclerosis. Eur J Neurol. 2011 Sep;18(9):1122-31.
Fonte

11. Amanda J. Sales, Carlos C. Crestani, Francisco S. Guimarães et al. Antidepressant-like effect induced by Cannabidiol is dependent on brain serotonin levels. Progress in Neuro-Psychopharmacology and Biological Psychiatry. August 2018; Volume 86, Pages 255-261.
Fonte

12. Sales AJ, Crestani CC, Guimarães FS, Joca SRL. Antidepressant-like effect induced by Cannabidiol is dependent on brain serotonin levels. Prog Neuropsychopharmacol Biol Psychiatry. 2018 Aug 30;86:255-261.
Fonte

13. Pamplona FA, da Silva LR, Coan AC. Potential Clinical Benefits of CBD-Rich Cannabis Extracts Over Purified CBD in Treatment-Resistant Epilepsy: Observational Data Meta-analysis. Front Neurol. 2018 Sep 12;9:759.
Fonte

14. Devinsky O, Marsh E, Friedman D et al. Cannabidiol in patients with treatment-resistant epilepsy: an open-label interventional trial. Lancet Neurol. 2016 Mar;15(3):270-8.
Fonte

15. Bergamaschi MM, Queiroz RH, Chagas MH, et al. Cannabidiol reduces the anxiety induced by simulated public speaking in treatment-naïve social phobia patients. Neuropsychopharmacology. 2011;36(6):1219–1226.
Fonte

16. Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Fonte

17. Chagas MH, Zuardi AW, Tumas V. Effects of cannabidiol in the treatment of patients with Parkinson's disease: an exploratory double-blind trial. J Psychopharmacol. 2014 Nov;28(11):1088-98.
Fonte

18. Devinsky O, Marsh E, Friedman D et al. Cannabidiol in patients with treatment-resistant epilepsy: an open-label interventional trial. Lancet Neurol. 2016 Mar;15(3):270-8.
Fonte

19. Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Fonte

20. Cooper RE, Williams E, Seegobin S. Cannabinoids in attention-deficit/hyperactivity disorder: A randomised-controlled trial. Eur Neuropsychopharmacol. 2017 Aug;27(8):795-808.
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Studio scientifico
Baron EP. Medicinal Properties of Cannabinoids, Terpenes, and Flavonoids in Cannabis, and Benefits in Migraine, Headache, and Pain: An Update on Current Evidence and Cannabis Science. Headache. 2018 Jul;58(7):1139-1186.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Smith SC, Wagner MS. Clinical endocannabinoid deficiency (CECD) revisited: can this concept explain the therapeutic benefits of cannabis in migraine, fibromyalgia, irritable bowel syndrome and other treatment-resistant conditions? Neuro Endocrinol Lett. 2014;35(3):198-201.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Blessing EM, Steenkamp MM, Manzanares J, Marmar CR. Cannabidiol as a Potential Treatment for Anxiety Disorders. Neurotherapeutics. 2015;12(4):825–836.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Kenyon Julian, LIU WAI, DALGLEISH ANGUS. Report of Objective Clinical Responses of Cancer Patients to Pharmaceutical-grade Synthetic Cannabidiol. Anticancer Research. 2018/10/01; 38(10):5831-5835.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Haroutounian S, Ratz Y, Ginosar Y et al. The Effect of Medicinal Cannabis on Pain and Quality-of-Life Outcomes in Chronic Pain: A Prospective Open-label Study. Clin J Pain. 2016 Dec;32(12):1036-1043.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Lynch ME, Campbell F. Cannabinoids for treatment of chronic non-cancer pain; a systematic review of randomized trials. Br J Clin Pharmacol. 2011 Nov;72(5):735-44.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Smith SC, Wagner MS. Clinical endocannabinoid deficiency (CECD) revisited: can this concept explain the therapeutic benefits of cannabis in migraine, fibromyalgia, irritable bowel syndrome and other treatment-resistant conditions? Neuro Endocrinol Lett. 2014;35(3):198-201.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Shaheen E Lakhan, Marie Rowland. Whole plant cannabis extracts in the treatment of spasticity in multiple sclerosis: a systematic review. BMC Neurology. 04 December 2009; Article number: 59.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Novotna A, Mares J, Ratcliffe S et al. A randomized, double-blind, placebo-controlled, parallel-group, enriched-design study of nabiximols* (Sativex(®) ), as add-on therapy, in subjects with refractory spasticity caused by multiple sclerosis. Eur J Neurol. 2011 Sep;18(9):1122-31.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Amanda J. Sales, Carlos C. Crestani, Francisco S. Guimarães et al. Antidepressant-like effect induced by Cannabidiol is dependent on brain serotonin levels. Progress in Neuro-Psychopharmacology and Biological Psychiatry. August 2018; Volume 86, Pages 255-261.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Sales AJ, Crestani CC, Guimarães FS, Joca SRL. Antidepressant-like effect induced by Cannabidiol is dependent on brain serotonin levels. Prog Neuropsychopharmacol Biol Psychiatry. 2018 Aug 30;86:255-261.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Pamplona FA, da Silva LR, Coan AC. Potential Clinical Benefits of CBD-Rich Cannabis Extracts Over Purified CBD in Treatment-Resistant Epilepsy: Observational Data Meta-analysis. Front Neurol. 2018 Sep 12;9:759.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Devinsky O, Marsh E, Friedman D et al. Cannabidiol in patients with treatment-resistant epilepsy: an open-label interventional trial. Lancet Neurol. 2016 Mar;15(3):270-8.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Bergamaschi MM, Queiroz RH, Chagas MH, et al. Cannabidiol reduces the anxiety induced by simulated public speaking in treatment-naïve social phobia patients. Neuropsychopharmacology. 2011;36(6):1219–1226.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Chagas MH, Zuardi AW, Tumas V. Effects of cannabidiol in the treatment of patients with Parkinson's disease: an exploratory double-blind trial. J Psychopharmacol. 2014 Nov;28(11):1088-98.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Devinsky O, Marsh E, Friedman D et al. Cannabidiol in patients with treatment-resistant epilepsy: an open-label interventional trial. Lancet Neurol. 2016 Mar;15(3):270-8.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Mandolini GM, Lazzaretti M, Pigoni A et al. Pharmacological properties of cannabidiol in the treatment of psychiatric disorders: a critical overview. Epidemiol Psychiatr Sci. 2018 Aug;27(4):327-335.
Vai alla fonte
Studio scientifico
Cooper RE, Williams E, Seegobin S. Cannabinoids in attention-deficit/hyperactivity disorder: A randomised-controlled trial. Eur Neuropsychopharmacol. 2017 Aug;27(8):795-808.
Vai alla fonte
Recensioni