Ultimo aggiornamento: Ottobre 19, 2021

Potresti aver già sentito parlare dei molti benefici per gli atleti che vanno di pari passo con la creatina come integratore alimentare. I bodybuilder e gli atleti di forza in particolare beneficiano dell'assunzione di creatina.

Tuttavia, si parla di molti effetti collaterali della creatina. Gli effetti collaterali scatenati dalla creatina includono disturbi gastrointestinali, crampi muscolari e disidratazione.

Tuttavia, ci sono anche alcune fonti che riportano effetti collaterali più gravi e danni al fegato e ai reni.

In questo articolo spieghiamo gli effetti collaterali della creatina. Inoltre, ti daremo alcuni consigli utili su come contrastare gli effetti collaterali e quali alternative di creatina sono più adatte a te e alla tua situazione individuale.




Sommario

  • La creatina è un integratore alimentare che promuove la crescita muscolare durante l'allenamento, aumenta le prestazioni atletiche e prolunga la durata dell'esercizio.
  • L'assunzione di creatina può essere associata a molti effetti collaterali. Alcuni di questi includono disagio gastrointestinale, crampi muscolari, disidratazione e alito cattivo.
  • La creatina si trova naturalmente nei muscoli scheletrici dei vertebrati, quindi la creatina non corporea viene ingerita principalmente mangiando carne e pesce. Per i vegetariani e i vegani, gli integratori di creatina sono invece adatti.

Effetti collaterali della creatina: Quello che dovresti sapere

Il mercato degli integratori è sempre in crescita. Può essere difficile mantenere una visione d'insieme. Inoltre, gli integratori sono spesso pubblicizzati solo per i loro benefici e gli effetti collaterali non sono menzionati.

Gli integratori come la creatina sono spesso venduti come cure miracolose, ma è molto importante essere consapevoli del rischio di effetti collaterali, interazioni e reazioni dovute a sovradosaggi.

Prima di decidere di prendere la creatina, dovresti informarti sui possibili effetti collaterali per evitare problemi di salute.

Cos'è la creatina e a cosa serve?

La creatina è una sostanza prodotta naturalmente nel corpo, conosciuta anche come creatina o metilglicocitamina. Questa sostanza gioca un ruolo importante nel fornire energia ai muscoli e favorisce la costruzione dei muscoli. Questa capacità lo rende l'integratore più popolare per lo sviluppo muscolare.

La creatina è particolarmente popolare tra gli atleti, poiché si dice che aumenti la forza e migliori le prestazioni oltre a costruire i muscoli. Si dice anche che permetta una maggiore durata dello sforzo e accorci la fase di rigenerazione.

Gli integratori di creatina non sono attualmente classificati come doping dall'Agenzia Mondiale Antidoping perché è usata principalmente come integratore alimentare ed è una sostanza prodotta naturalmente nel corpo. Pertanto, la creatina non è vietata nemmeno agli atleti di alto livello.

Come viene dosata la creatina?

L'assunzione corretta di creatina è molto soggettiva, dipende da molti fattori e deve essere adattata individualmente alle tue esigenze. La creatina può essere presa sia in modo permanente che come cura a breve termine.

Dal momento che l'assunzione continua di creatina mette meno a dura prova il corpo, questo tipo di assunzione è considerato più sano ed efficiente a lungo termine. Tuttavia, c'è la critica che l'assunzione di creatina a lungo termine può ridurre notevolmente la produzione propria di creatina del corpo.

Se prendi la creatina in modo continuativo, puoi prendere tra i due e i tre grammi di creatina al giorno.

Se preferisci provare prima la creatina, allora dovresti piuttosto ricorrere a una cura di creatina. Qui prendi da tre a cinque grammi di creatina al giorno per otto-dodici settimane e poi fai una pausa di sei-otto settimane.

Questo dà tempo al tuo equilibrio di creatina e stimola la tua produzione di creatina.

Per un effetto rapido, puoi anche prendere una cura di creatina più forte. Nella cosiddetta fase di carico, prendi da 20 a 25 grammi di creatina al giorno per cinque giorni e poi riduci a tre o cinque grammi al giorno per otto-dodici settimane.

Le opinioni sono divise sulla questione di quando la creatina dovrebbe essere assunta. Che la creatina sia meglio assunta prima o dopo l'allenamento, al mattino a stomaco vuoto, o prima di andare a letto la sera è in gran parte da dimostrare.

La chiave qui è seguire le tue preferenze e provare da solo quando l'assunzione di creatina funziona meglio per te.

Quando la creatina è dannosa?

Creatine è inteso come integratore alimentare per adulti. Tuttavia, l'assunzione di creatina non è adatta o raccomandata per i bambini, poiché i bambini vanno in overdose più rapidamente e l'integratore può ostacolare la produzione di creatina del corpo nei bambini a lungo termine.

Come per tutti gli integratori, è importante prestare attenzione alla qualità e all'origine del prodotto quando si acquista la creatina. A volte le polveri di creatina contengono sottoprodotti come gli agenti di rilascio.

Creatin Nebenwirkungen-1

La creatina è un integratore alimentare molto popolare, specialmente nell'allenamento con i pesi e nel bodybuilding.
(Fonte immagine: Jonathan Bora / unsplash)

In altri casi più estremi, tuttavia, sono state trovate anche piccole quantità di steroidi anabolizzanti nei prodotti. I sottoprodotti e le impurità sono a volte molto dannosi e dovrebbero essere evitati a tutti i costi.

Un'overdose di creatina porta spesso a disturbi gastrointestinali. La maggior parte dei sintomi di un'overdose di creatina sono gli effetti collaterali più gravi che sono noti sulla creatina. Ti informeremo su questi in dettaglio nella prossima sezione.

Quali effetti collaterali possono verificarsi quando si prende la creatina?

Quando prendi degli integratori, devi sempre aspettarti dei possibili effetti collaterali. Soprattutto se prendi altri integratori oltre alla creatina, dovresti non solo assicurarti che gli effetti non si annullino a vicenda, ma anche che gli effetti collaterali non si accumulino. Questo può diventare rapidamente pericoloso.

Come già spiegato sopra, la creatina ha un effetto sulla costruzione dei muscoli, aumenta le prestazioni e accorcia la fase di rigenerazione.

Oltre a tutti questi benefici, la creatina ha anche alcuni spiacevoli effetti collaterali, che vogliamo spiegarti più in dettaglio nella sezione seguente.

Disturbi allo stomaco e all'intestino

Quando si assumono integratori di creatina per via orale, si verificano spesso disturbi all'apparato digerente come mal di stomaco, vomito e nausea. Inoltre, la comparsa di flatulenza e diarrea è stata riportata anche in relazione alle cure di creatina.

Sintomi simili sono stati osservati in alcuni studi. Per esempio, Vandenberghe e i suoi colleghi hanno scoperto che un terzo dei loro soggetti ha sperimentato lievi sintomi digestivi in uno studio progettato per osservare gli effetti di un regime di creatina con assunzione di caffeina per un periodo di tre giorni. (1)

Un altro studio che ha esaminato l'effetto della creatina su 52 giocatori di baseball e di football per un periodo da tre a cinque mesi ha anche riportato disturbi di diarrea nel 31% dei soggetti. (2)

Gli scienziati hanno basato questi segni sul presupposto che i disturbi gastrointestinali fossero innescati dal carico osmotico insolitamente alto sul tratto digestivo.

Nel suo studio con atleti competitivi, Kreider et al. non hanno potuto rilevare alcun disturbo gastrointestinale nelle persone sottoposte al test. (3)

Greenhaff supporta questa osservazione nel suo studio. Tuttavia, riferisce che disturbi di questo tipo, ma soprattutto gonfiore, possono verificarsi se la creatina non è completamente sciolta prima dell'ingestione. (4)

Gli allenatori e gli atleti dovrebbero essere informati sul corretto uso e dosaggio della creatina prima di iniziare un regime di creatina per evitare effetti collaterali di questo tipo.

Alito cattivo

Specialmente durante la fase di carico, gli scienziati hanno osservato che l'aumento dell'assunzione di creatina scatena un forte alito cattivo nelle persone in esame. Questo alito cattivo può essere causato da problemi intestinali dello stomaco e

tra le altre cose. Si ritiene che un tipo di alito cattivo a lungo termine sia causato dall'odore del processo digestivo che viene ricondotto dallo stomaco nella cavità orale.

Questo accade più spesso quando il tratto digestivo è indebolito o il processo digestivo è disturbato. (5)

Crampi muscolari

L'aumento della comparsa di crampi muscolari è molto spesso riportato in relazione all'integrazione di creatina. Si presume che questi crampi muscolari siano innescati da uno squilibrio degli elettroliti muscolari. (6)

Lo studio sui giocatori di baseball e di calcio che hanno assunto da sei a otto grammi di creatina al giorno per un periodo da tre a cinque mesi ha riportato un aumento dei crampi muscolari nel 25 per cento degli atleti. (2)

Tuttavia, questi sintomi non possono essere provati in diversi studi. In uno studio su atleti competitivi, non sono stati riscontrati crampi muscolari. (3) Inoltre, in uno studio sugli effetti della creatina sulle donne, non sono stati trovati crampi muscolari come effetto collaterale della creatina. (7)

I crampi muscolari che si verificano durante l'assunzione di creatina potrebbero essere legati all'intensità delle sessioni di allenamento, perché l'assunzione di creatina può portare ad una stimolazione psicologica che ti fa allenare oltre i tuoi limiti fisici. (6)

Sarebbero necessari ulteriori studi per chiarire il possibile sfondo di crampi muscolari durante l'assunzione simultanea di creatina. Si raccomanda agli atleti di prendere da 100 a 300 milligrammi di magnesio prima dell'allenamento per prevenire i crampi muscolari.

Tuttavia, è anche possibile prendere una combinazione di creatina e magnesio.
Ritenzione

idrica

La ritenzione idrica è molto comune quando si assume creatina. Questa ritenzione idrica porta all'aumento di peso, il che può rendere difficile l'esecuzione di sport che dipendono dal peso dell'atleta.

Tali sport includono la corsa, lo sprint e il nuoto. (8)

Gli scienziati sono divisi sulla questione se gli integratori di creatina portano davvero alla ritenzione idrica. Alcuni studi cercano di spiegare il ridotto contenuto di acqua corporea con l'aumento proporzionale della massa secca, cioè la crescita delle masse corporee come la massa senza grasso e i muscoli scheletrici. (9)

La ritenzione idrica è di solito innocua, ma può causare forti dolori, specialmente agli arti. Inoltre, la ritenzione idrica può cambiare l'aspetto, perché i muscoli perdono definizione a causa dei liquidi accumulati.

Questo effetto collaterale è particolarmente sfavorevole per i bodybuilder che vogliono provare la creatina, perché il bodybuilding consiste nel costruire ed enfatizzare la definizione muscolare.

Deidratazione

Molti atleti riferiscono che l'assunzione di creatina promuove effetti collaterali come la disidratazione. Questa osservazione deriva dalla comparsa di pelle più secca e mal di testa durante la fase di carico della creatina.

Gli argomenti contro questa ipotesi sono stati considerati in uno studio che ha monitorato il grado di disidratazione in soggetti che assumevano creatina.

Rispetto ai soggetti che non hanno utilizzato la creatina, non c'è stata alcuna differenza nel grado di disidratazione. Questo suggerisce che la creatina non promuove la disidratazione. (10)

Si suggerisce che molti atleti sono esposti a situazioni che favoriscono la disidratazione, come la sudorazione. Ma anche stanze di allenamento calde, che spesso hanno un'alta umidità.

Se vuoi usare la creatina, dovresti sempre assicurarti di bere abbastanza

.

Disfunzioni del fegato

Si dice che la creatina influenzi il metabolismo del fegato da anni. Tuttavia, non ci sono prove significative per questo. Alcune pubblicazioni hanno esaminato i dati sulla funzione epatica nelle persone che assumono integratori di creatina. Non sono stati riscontrati cambiamenti nei livelli degli enzimi durante l'integrazione di creatina.

Non c'è quindi motivo di credere che la creatina influenzi la funzione epatica delle persone sane. (4, 10, 11, 12)

Creatin Nebenwirkungen-3

Gli integratori di creatina allo stato puro sono più economici, ma spesso hanno più effetti collaterali degli integratori combinati. (Fonte immagine: HowToGym / unsplash)

Questi studi riguardano persone che non avevano condizioni preesistenti. Se sai di avere una condizione che influenza la funzione epatica, o qualsiasi altra condizione preesistente, allora dovresti consultare il tuo medico prima di utilizzare l'integratore di creatina.

Danni ai reni

Poiché la creatina è completamente assorbita dall'intestino e i muscoli scheletrici possono assorbire solo una quantità limitata di creatina, un'alta quantità di creatina (dal 40 al 72%) viene escreta nelle urine. Questa scoperta ha portato all'ipotesi che la creatina influenzi la funzione renale e possa addirittura causare danni ai reni. (6)

In uno studio sulla funzione renale in persone sane che hanno assunto creatina a lungo termine, non sono state trovate differenze statistiche tra il gruppo di controllo e il gruppo di creazione. (6) Questi risultati sono stati confermati da diversi studi. (4, 13)

Questi studi basano i loro risultati su persone sane. Se hai una malattia renale, dovresti consultare il tuo medico prima di integrare la creatina.

La creatina può causare reazioni allergiche?

Dato che la creatina è una sostanza specifica del corpo, non sono note allergie specifiche alla creatina. Tuttavia, è molto importante che tu controlli gli ingredienti dei prodotti di creatina se hai intolleranze o allergie note.

Se segui una dieta vegetariana, vegana o senza lattosio, non tutti i prodotti di creatina sono adatti a te.

La creatina è disponibile come monoidrato in forma pura e di solito non contiene ingredienti animali. La creatina in forma di capsule di solito non è adatta ai vegetariani perché le capsule sono spesso fatte di gelatina.

Si può assumere la creatina durante la gravidanza?

La creatina è considerata particolarmente utile durante la gravidanza e il periodo dello stile dai vegetariani, poiché la sostanza è essenziale per lo sviluppo del bambino e i vegetariani e i vegani difficilmente assumono creatina attraverso la loro dieta.

Inoltre, la creatina può proteggere il cervello del bambino dai danni conseguenti a possibili carenze di ossigeno durante la nascita. (14, 15)

Creatin Nebenwirkungen-2

Se sei incinta, dovresti chiedere al tuo medico prima di prendere la creatina.
(Fonte immagine: freestocks / unsplash)

Tuttavia, se sei incinta e vuoi usare la creatina, dovresti consultare il tuo medico, poiché la creatina può causare problemi gastrointestinali, e gli effetti negativi sulla gravidanza non sono ancora stati adeguatamente testati negli esseri umani.

Quali sono le alternative ai monoidrati di creatina?

Se vuoi bilanciare la creatina del tuo corpo ma sei scoraggiato dagli effetti collaterali della creatina pura, puoi anche cambiare la tua dieta per includere più creatina o usare integratori di creatina combinati.

Nella seguente sezione ti daremo alcune informazioni sulle alternative di creatina più popolari.

Fonti naturali di creatina

L'aminoacido creatina si trova principalmente nei muscoli scheletrici dei vertebrati. Anche il corpo umano ha la sua parte di creatina e produce la creatina stessa. Tuttavia, la creatina autoprodotta di solito non copre il fabbisogno giornaliero da tre a cinque grammi di creatina.

Questo requisito è solitamente coperto dagli alimenti contenenti creatina. Gli alimenti che contengono quantità particolarmente elevate di creatina sono la carne e il pesce.

Puoi sostenere la produzione di creatina naturalmente attraverso la tua dieta.

I seguenti alimenti contengono quantità particolarmente elevate di creatina:

Cibo Contenuto di creatina per chilogrammo
Aringa 7 grammi
Maiale 4,5 grammi
Manzo 4 grammi
Salmone 4 grammi
Latte 0,1 grammi
Mirtilli rossi 0,02 grammi

Il corpo ha bisogno degli aminoacidi arginina, glicina e metionina per produrre creatina. Se mangi cibi che contengono queste sostanze, sostieni la tua produzione di creatina.

Di seguito ti mostriamo quali aminoacidi sono contenuti in quali alimenti.

  • Arginina: Mandorle, arachidi, lenticchie, piselli, noci, noci di cocco
  • Glicina: farina d'avena, noci, arachidi, sesamo, spinaci
  • Metionina: semi di girasole, fagioli, ceci, anacardi,farina d'avena, uova, salmone

Mangiando una dieta sana ed equilibrata, puoi stimolare la produzione di creatina del corpo e aumentare i tuoi livelli di creatina.

Prodotti combinati di creatina

La creatina come integratore alimentare non è disponibile solo come monoidrato, ma anche come prodotto combinato. Oltre alla creatina, questi sono anche arricchiti con altri ingredienti che si suppone migliorino l'effetto o l'assorbimento della creatina, per esempio.

Di seguito presentiamo tre prodotti di combinazione di creatina e i loro vantaggi.

Preparazione Descrizione Vantaggi Svantaggi
Kre-Alkalyn Creatina arricchita con tampone di sodio trasporto più efficace alle cellule muscolari, minimizzazione degli effetti collaterali, particolarmente adatto alle diete additivi
Creatina etil estere La creatina è arricchita con una piccola quantità di composto etil estere assorbimento migliorato, quasi nessun effetto collaterale significativamente più costoso del monoidrato
Creatina AKG composto di creatina aggiunto con acido AKG assorbimento efficace, rafforza il sistema immunitario, quasi nessun effetto collaterale l'effetto dell'acido AKG non è scientificamente provato

Riferimenti (15)

1. Vandenberghe, K., Gillis, N., Van Leemputte, M., Van Hecke, P., Vanstapel, F., & Hespel, P. (1996). Caffeine counteracts the ergogenic action of muscle creatine loading. Journal of applied physiology, 80(2), 452-457.
Fonte

2. Juhn, M. S. (1999). Oral creatine supplementation in male collegiate athletes: a survey of dosing habits and side effects. Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, 99(5), 593.
Fonte

3. Kreider, R. B., Ferreira, M., Wilson, M., Grindstaff, P., Plisk, S., Reinardy, J., ... & Almada, A. L. (1998). Effects of creatine supplementation on body composition, strength, and sprint performance. Medicine and science in sports and exercise, 30, 73-82.
Fonte

4. Greenhaff, P. L., Bodin, K., Soderlund, K., & Hultman, E. (1994). Effect of oral creatine supplementation on skeletal muscle phosphocreatine resynthesis. American Journal of Physiology-Endocrinology And Metabolism, 266(5), E725-E730.
Fonte

5. Sunohara, H., Kamaguchi, R., Kagawa, M., Nishikawa, M., & Miura, Y. (2002). U.S. Patent No. 6,426,089. Washington, DC: U.S. Patent and Trademark Office.
Fonte

6. Francaux, M., & Poortmans, J. R. (2006). Side effects of creatine supplementation in athletes. International journal of sports physiology and performance, 1(4), 311–323. https://doi.org/10.1123/ijspp.1.4.311
Fonte

7. Vandenberghe, K., Goris, M., Van Hecke, P., Van Leemputte, M., Vangerven, L., & Hespel, P. (1997). Long-term creatine intake is beneficial to muscle performance during resistance training. Journal of applied physiology, 83(6), 2055-2063.
Fonte

8. Juhn, M. S., & Tarnopolsky, M. (1998). Potential side effects of oral creatine supplementation: a critical review. Clinical journal of sport medicine: official journal of the Canadian Academy of Sport Medicine, 8(4), 298-304.
Fonte

9. Francaux, M., & Poortmans, J. R. (1999). Effects of training and creatine supplement on muscle strength and body mass. European journal of applied physiology and occupational physiology, 80(2), 165–168. https://doi.org/10.1007/s004210050575
Fonte

10. Dalbo, V. J., Roberts, M. D., Stout, J. R., & Kerksick, C. M. (2008). Putting to rest the myth of creatine supplementation leading to muscle cramps and dehydration. British journal of sports medicine, 42(7), 567-573.
Fonte

11. Poortmans, J. R., & Francaux, M. (2008). Creatine consumption in health. In Essentials of Creatine in Sports and Health (pp. 127-172). Humana Press.
Fonte

12. Kreider, R. B., Melton, C., Rasmussen, C. J., Greenwood, M., Lancaster, S., Cantler, E. C., ... & Almada, A. L. (2003). Long-term creatine supplementation does not significantly affect clinical markers of health in athletes. Molecular and cellular biochemistry, 244(1-2), 95-104.
Fonte

13. Kreider, R. B., Melton, C., Rasmussen, C. J., Greenwood, M., Lancaster, S., Cantler, E. C., ... & Almada, A. L. (2003). Long-term creatine supplementation does not significantly affect clinical markers of health in athletes. Molecular and cellular biochemistry, 244(1-2), 95-104
Fonte

14. Ireland, Z., Dickinson, H., Snow, R., & Walker, D. W. (2008). Maternal creatine: does it reach the fetus and improve survival after an acute hypoxic episode in the spiny mouse (Acomys cahirinus)?. American journal of obstetrics and gynecology, 198(4), 431-e1.
Fonte

15. Adcock, K. H., Nedelcu, J., Loenneker, T., Martin, E., Wallimann, T., & Wagner, B. P. (2002). Neuroprotection of creatine supplementation in neonatal rats with transient cerebral hypoxia-ischemia. Developmental neuroscience, 24(5), 382-388.
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Wissenschaftliche Studie
Vandenberghe, K., Gillis, N., Van Leemputte, M., Van Hecke, P., Vanstapel, F., & Hespel, P. (1996). Caffeine counteracts the ergogenic action of muscle creatine loading. Journal of applied physiology, 80(2), 452-457.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Juhn, M. S. (1999). Oral creatine supplementation in male collegiate athletes: a survey of dosing habits and side effects. Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, 99(5), 593.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Kreider, R. B., Ferreira, M., Wilson, M., Grindstaff, P., Plisk, S., Reinardy, J., ... & Almada, A. L. (1998). Effects of creatine supplementation on body composition, strength, and sprint performance. Medicine and science in sports and exercise, 30, 73-82.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Greenhaff, P. L., Bodin, K., Soderlund, K., & Hultman, E. (1994). Effect of oral creatine supplementation on skeletal muscle phosphocreatine resynthesis. American Journal of Physiology-Endocrinology And Metabolism, 266(5), E725-E730.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Sunohara, H., Kamaguchi, R., Kagawa, M., Nishikawa, M., & Miura, Y. (2002). U.S. Patent No. 6,426,089. Washington, DC: U.S. Patent and Trademark Office.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Francaux, M., & Poortmans, J. R. (2006). Side effects of creatine supplementation in athletes. International journal of sports physiology and performance, 1(4), 311–323. https://doi.org/10.1123/ijspp.1.4.311
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Vandenberghe, K., Goris, M., Van Hecke, P., Van Leemputte, M., Vangerven, L., & Hespel, P. (1997). Long-term creatine intake is beneficial to muscle performance during resistance training. Journal of applied physiology, 83(6), 2055-2063.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Juhn, M. S., & Tarnopolsky, M. (1998). Potential side effects of oral creatine supplementation: a critical review. Clinical journal of sport medicine: official journal of the Canadian Academy of Sport Medicine, 8(4), 298-304.
Vai alla fonte
Wissenschaftlicher Artikel
Francaux, M., & Poortmans, J. R. (1999). Effects of training and creatine supplement on muscle strength and body mass. European journal of applied physiology and occupational physiology, 80(2), 165–168. https://doi.org/10.1007/s004210050575
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Dalbo, V. J., Roberts, M. D., Stout, J. R., & Kerksick, C. M. (2008). Putting to rest the myth of creatine supplementation leading to muscle cramps and dehydration. British journal of sports medicine, 42(7), 567-573.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Poortmans, J. R., & Francaux, M. (2008). Creatine consumption in health. In Essentials of Creatine in Sports and Health (pp. 127-172). Humana Press.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Kreider, R. B., Melton, C., Rasmussen, C. J., Greenwood, M., Lancaster, S., Cantler, E. C., ... & Almada, A. L. (2003). Long-term creatine supplementation does not significantly affect clinical markers of health in athletes. Molecular and cellular biochemistry, 244(1-2), 95-104.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Kreider, R. B., Melton, C., Rasmussen, C. J., Greenwood, M., Lancaster, S., Cantler, E. C., ... & Almada, A. L. (2003). Long-term creatine supplementation does not significantly affect clinical markers of health in athletes. Molecular and cellular biochemistry, 244(1-2), 95-104
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Ireland, Z., Dickinson, H., Snow, R., & Walker, D. W. (2008). Maternal creatine: does it reach the fetus and improve survival after an acute hypoxic episode in the spiny mouse (Acomys cahirinus)?. American journal of obstetrics and gynecology, 198(4), 431-e1.
Vai alla fonte
Wissenschaftliche Studie
Adcock, K. H., Nedelcu, J., Loenneker, T., Martin, E., Wallimann, T., & Wagner, B. P. (2002). Neuroprotection of creatine supplementation in neonatal rats with transient cerebral hypoxia-ischemia. Developmental neuroscience, 24(5), 382-388.
Vai alla fonte
Recensioni