Ultimo aggiornamento: Agosto 30, 2021

Il nostro metodo

13Prodotti analizzati

67Ore trascorse

20Articoli valutati

97Recensioni degli utenti

Benvenuto nel nostro grande test del monitor USB 2021. Qui presentiamo tutti i monitor USB che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti sul web.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior monitor USB per te.

Nella nostra guida troverai anche le risposte alle domande più frequenti. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi comprare un monitor USB.




Sommario

  • Un monitor USB è un monitor portatile mobile che si collega a un laptop, PC o console tramite una porta USB.
  • Con un monitor USB, puoi lavorare in modo produttivo sia in viaggio che a casa o in ufficio.
  • I monitor USB sono disponibili con o senza touchscreen. Se vuoi acquistare un dispositivo compatto e sottile, ti consigliamo un monitor che abbia solo porte USB-C.

Monitor USB: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un monitor USB

Cos'è un monitor USB?

Un monitor USB è un monitor esterno portatile che si collega a un laptop o a un PC tramite una porta USB-C o USB-A.

Il monitor è alimentato dal laptop/PC tramite la connessione USB e, a seconda del tipo di USB, trasmette anche segnali video e audio. In molti casi, questo ti fa risparmiare un cavo HDMI e puoi fare a meno di un caricatore aggiuntivo.

Questo ti dà la possibilità di utilizzare diverse applicazioni allo stesso tempo senza doverle costantemente minimizzare e richiamare. Questo rende il tuo lavoro più facile se, per esempio, vuoi lavorare su diversi documenti allo stesso tempo.

Alcuni monitor USB possono anche essere collegati a console di gioco o smartphone.

Per chi è adatto un monitor USB?

L'utilizzo di più monitor aumenta la produttività sul lavoro. Molte persone usano già un set-up di questo tipo a casa o in ufficio.

Ma cosa fai se devi lasciare il tuo attuale posto di lavoro ma vuoi comunque lavorare in modo produttivo sulla strada?

usb-monitor

Un monitor USB portatile è la soluzione perfetta per i viaggi. (Fonte immagine: pixabay.com / PhotoMIX-Company)

Un monitor USB portatile è la soluzione perfetta. Questi dispositivi sono leggeri, sottili e puoi collegarli facilmente al tuo laptop o tablet. Se il tuo tablet o laptop non ha la connessione necessaria, puoi comprare un adattatore.

Ma non vale la pena comprarlo solo per le persone che amano usare un monitor aggiuntivo per motivi di lavoro.

Questa estensione è anche una soluzione interessante per i giocatori, perché puoi giocare con gli amici senza dover condividere lo schermo.

Che dimensione di monitor USB dovrei comprare?

La dimensione giusta per te dipende dai tuoi bisogni e dall'area di utilizzo.

La dimensione di un monitor si riferisce sempre alla diagonale dello schermo, che si misura in pollici. Un pollice corrisponde a 2,54 centimetri.

Ecco una breve panoramica delle dimensioni dei monitor USB più comuni:

Pollici Centimetro
7 17,78 cm
8,9 22,60 cm
11,6 29,46 cm
13,3 33,78 cm
14 35,56 cm
15,6 39,62 cm

Ti consigliamo di basare la tua scelta della diagonale dello schermo sulle dimensioni del tuo portatile. Per esempio, se hai un portatile da 13 pollici, ha senso comprare un monitor USB da 13.3 pollici.

In questo modo il tuo spazio di lavoro sembrerà più simmetrico e il monitor esterno entrerà in una borsa con il laptop.

Se vuoi utilizzare un monitor mobile per estendere il display del tuo smartphone, una piccola diagonale di schermo come 7 o 8,9 pollici è sufficiente.

Qual è la differenza tra USB Tipo-C e USB Tipo-A?

Le connessioni USB sono ora distinte tra Type-C e Type-A, dove Type-A è la connessione USB standard che conosci da casa.

I connettori USB sono divisi in 2.0, 3.0, 3.1 e 3.2.

Mentre USB 2.0 ha una velocità di trasferimento di 480 MBit/s, USB 3.0 è fino a dieci volte più veloce con una velocità massima di 4,8 GBit/s. USB-C 3.1 può trasferire dati fino a 10Gbit/s e 3.2 fino a 20Gbit/s.

Un connettore USB-C è più piccolo di un Type-A e ha anche un design diverso. Questo rende i dispositivi con USB-C più facili da collegare. Un altro vantaggio è che il connettore USB-C può trasmettere segnali audio, di rete e video contemporaneamente. Inoltre, serve come fonte di energia.

Inoltre, una presa USB-C occupa molto meno spazio, il che permette al produttore di rendere il dispositivo più sottile.

Decisione: Quali tipi di monitor USB esistono e qual è quello giusto per te?

Con i monitor USB, puoi scegliere tra uno con e uno senza touchscreen. C'è poca differenza di prezzo tra i due. Tuttavia, puoi ottenere una risoluzione più alta con un monitor USB senza touchscreen.

A seconda dell'area di applicazione, puoi scegliere una delle due categorie. Le seguenti sezioni ti aiuteranno a prendere la tua decisione.

Cosa distingue un monitor USB con touch screen e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

Il vantaggio di un monitor USB con touchscreen è ovvio: puoi azionarlo toccandolo con le dita. Questo rende più facile controllare il monitor perché puoi operare in modo più intuitivo.

usb-monitor

Il touchscreen ti offre opzioni operative intuitive. (Fonte immagine: pixabay.com / fancycrave1)

Tuttavia, ci sono anche differenze nei touchscreen. Da un lato, ci sono quelli che sono integrati nella maggior parte dei telefoni cellulari e dei tablet.

Sono chiamati dual-touch perché lo schermo riconosce fino a due punti di contatto che possono influenzare lo schermo.

Un gesto ben noto è, per esempio, lo zoom con due dita.

Tuttavia, esiste anche un'altra variante che riconosce più di due dita allo stesso tempo. Questo permette a diverse persone di operare uno schermo a mano allo stesso tempo. Evita anche di dover comprare un mouse o una tastiera.

Vantaggi
  • Operazione facile e intuitiva
  • Nessun mouse o tastiera necessari
Svantaggi
  • Risoluzione inferiore
  • Sporcizia rapida

I monitor USB sono solitamente venduti solo con una risoluzione fino a Full HD. Inoltre, lo schermo si sporca rapidamente a causa del contatto costante con le dita.

Cosa distingue un monitor USB senza touchscreen e quali sono i suoi vantaggi e svantaggi?

I monitor USB senza touchscreen sono venduti con una risoluzione fino a 4K. Soprattutto se ti piace giocare o usare software graficamente impegnativi per l'editing di video o immagini, una risoluzione più alta fa una grande differenza.

Un altro vantaggio è che lo schermo non si sporca molto perché difficilmente entra in contatto con qualcosa.

Vantaggi
  • Risoluzione fino a 4K
  • sporco più lento
Svantaggi
  • Il funzionamento non è così intuitivo
  • mouse e tastiera necessari

Questa decisione dipende ancora una volta molto dalle tue esigenze. Se ti piace godere dell'alta risoluzione, un monitor USB senza touchscreen ha sicuramente più senso. Se ti piace usare il tocco e dai molta importanza al funzionamento intuitivo, allora un monitor con un touchscreen.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare i monitor USB

Di seguito, ti mostreremo quali aspetti puoi usare per decidere tra i molti monitor USB possibili.

I criteri che puoi utilizzare per confrontare i monitor USB includono

  • Peso
  • Connessioni
  • Risoluzione
  • Tempo di risposta

Nei paragrafi seguenti spiegheremo cosa è importante nei singoli criteri.

Peso

Poiché un monitor USB è un dispositivo mobile e portatile, il suo peso gioca un ruolo importante. Più leggero è, meglio è. Quando sei in viaggio, non vuoi portare con te un peso inutile.

Connessioni

Alcuni monitor USB sono anche dotati di una connessione HDMI o VGA. Tuttavia, una connessione VGA non viene quasi mai installata.

Naturalmente, le connessioni multiple hanno il vantaggio che puoi lavorare in modo più flessibile con il tuo monitor. Lo svantaggio, tuttavia, è che devono essere installati separatamente, il che non è esattamente salvaspazio. Questo rende il monitor USB più spesso.

Nella maggior parte dei casi, una connessione USB-A o USB-C è sufficiente, dato che sono comunque disponibili diverse connessioni sul tuo dispositivo principale.

Risoluzione

Ci sono diverse categorie di risoluzione tra cui scegliere

  • Full HD (1920 × 1080 pixel)
  • WQHD (2.560 × 1.440 pixel)
  • 4K (3840 × 2160 pixel)

La risoluzione è sempre specificata con il numero di pixel in larghezza e altezza. Più pixel ci sono, migliore è la risoluzione, perché più informazioni (pixel) possono essere proiettate sulla stessa superficie. L'aumento delle informazioni rende l'immagine più nitida.

Tempo di risposta

Il tempo di risposta è un fattore importante per i monitor. Fornisce informazioni su quanto velocemente un pixel può cambiare il suo colore. Soprattutto con i movimenti veloci, i pixel devono reagire molto velocemente in modo che l'immagine non diventi distorta o spugnosa.

Il tempo di risposta è dato in millisecondi, per cui vale quanto segue: più breve è il tempo di risposta, meglio è. I produttori di solito specificano un valore ottimale che non può essere soddisfatto nella pratica.

I monitor oggi sono generalmente abbastanza veloci che non ci sono problemi nella maggior parte dei casi.

Fatti da sapere sui monitor USB

Come si pulisce un monitor USB?

Per evitare danni, è meglio pulire il tuo monitor USB con un panno in microfibra o billen. Prima di iniziare la pulizia, è importante scollegare il monitor e aspettare un breve periodo di tempo per evitare cortocircuiti.

usb-monitor

Puoi utilizzare un panno in microfibra per pulire il tuo monitor USB senza danneggiarlo. (Fonte immagine: pixabay.com / bluebudgie)

Se il tuo monitor è molto sporco, puoi utilizzare un pulitore TFT. Il detergente non dovrebbe mai essere applicato direttamente sullo schermo.

Quando pulisci, assicurati che il panno che usi non sia troppo umido in modo che nessun liquido penetri nel monitor. Non raccomandiamo l'uso di detersivi per i piatti, detergenti per vetri o simili.

Un monitor USB può essere collegato ad uno smartphone?

A seconda del monitor, gli smartphone possono essere collegati facilmente con un cavo. Collega semplicemente il telefono cellulare al monitor tramite il cavo e seleziona l'uscita corretta.

A seconda delle connessioni del tuo monitor e dello smartphone, questo potrebbe essere possibile solo in combinazione con un adattatore.

Posso collegare il mio monitor USB alla console?

Sì, questo è possibile in linea di principio. Per favore presta attenzione alle informazioni del produttore. Non tutti i monitor sono adatti all'uso con Xbox One, Play Station 4 o Nintendo Switch.

L'informazione su questo è di solito data sulla pagina del prodotto.

Posso usare il mio monitor USB con un power bank?

Puoi facilmente alimentare il tuo monitor USB con un power bank. Tuttavia, per un lungo periodo di funzionamento, dovresti acquistare un power bank con una capacità di carica media o alta.

Le stazioni di ricarica mobile sono ora disponibili fino a 50.000 mAh (milliampere ora).

Fonte immagine: pexels.com / Josh Sorenson

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni