Ultimo aggiornamento: Agosto 27, 2021

Il nostro metodo

7Prodotti analizzati

21Ore trascorse

6Articoli valutati

30Recensioni degli utenti

L'olio per trasmissioni è disponibile per molti tipi diversi di cambio. Sono utilizzati in trasmissioni manuali, trasmissioni automatiche, trasmissioni ad asse e trasmissioni a doppia frizione. L'olio per ingranaggi assicura che gli ingranaggi e le altre parti installate siano ben lubrificate.

Con il nostro test dell'olio di trasmissione 2021 vogliamo aiutarti a trovare il giusto olio di trasmissione per il tuo veicolo. Questo dovrebbe rendere la tua decisione di acquisto il più facile possibile.




I fatti più importanti in breve

  • L'olio di trasmissione lubrifica i componenti del tuo cambio. Raffredda anche il cambio e può quindi prevenire danni al cambio. Puoi far controllare il livello dell'olio della trasmissione in un'officina.
  • L'olio della trasmissione può essere migliorato aggiungendo additivi. Gli additivi cambiano le proprietà fisiche e chimiche dell'olio e lo rendono più durevole.
  • Cambiare l'olio del cambio da soli è possibile in linea di principio, ma può essere difficile per gli inesperti. In questo caso, è più facile lasciare il cambio dell'olio del cambio ad un esperto dell'officina.

Olio del cambio: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Criteri per comprare e valutare gli oli per ingranaggi

I criteri che puoi usare per confrontare gli oli per ingranaggi includono:

Viscosità

La viscosità descrive la viscosità dell'olio per ingranaggi. Dipende dalla temperatura e dalla pressione. Questo è descritto dall'indice di viscosità e dal coefficiente di compressibilità.

Inoltre, la viscosità dipende dalla formula e dal gradiente di taglio nel film lubrificante. Le classi SAE riassumono le diverse classi di classificazione della viscosità.

Tuttavia, le classi SAE forniscono solo informazioni sulla viscosità dei singoli oli ma non sulla qualità degli oli. Gli oli per asse e trasmissione manuale sono classificati qui. I tipi ATF, tuttavia, non sono inclusi.

Numero di additivi

Gli additivi sono sostanze che vengono aggiunte all'olio. Le sostanze aggiunte assumono varie funzioni e possono, per esempio, ottenere una migliore protezione dalla corrosione.

Per i cambi nel settore automobilistico, la proporzione di additivi dovrebbe essere maggiore

Si può anche ottenere un miglioramento dell'indice di viscosità. Inoltre, un olio sintetico può essere utile come olio base per la viscosità. Portano una curva di viscosità più piatta, che è utile alle alte temperature.

Con questi riduttori, il carico è notevolmente più alto grazie ad un design molto compatto. Fondamentalmente, la scelta dell'olio per ingranaggi dipende dal tipo di ingranaggio.

Origine

In termini di origine, si fa una distinzione tra lubrificanti biogenici fatti da oli vegetali e grassi animali, oli minerali e oli sintetici. I lubrificanti biogenici sono considerati lubrificanti compatibili con l'ambiente e nella maggior parte dei casi sono biodegradabili.

Gli oli minerali sono equivalenti agli oli di petrolio. Sono ottenuti dalla distillazione del petrolio. L'olio sintetico è prodotto specialmente per una migliore lubrificazione. La sintesi Fischer-Tropsch viene utilizzata per produrlo.

Guida: Le domande più frequenti sull'olio per cambi rispondono in dettaglio

Di seguito abbiamo cercato per te alcune domande importanti e abbiamo risposto come meglio possiamo. Speriamo che questo ti dia una panoramica ancora migliore sugli oli per ingranaggi.

Per chi sono adatti gli oli per ingranaggi?

Fondamentalmente, tutti coloro che hanno un veicolo sono adatti e hanno bisogno di olio di trasmissione. I produttori parlano spesso del riempimento dell'olio della trasmissione per la vita del veicolo.

Getriebeöl-1

L'olio della trasmissione non ha bisogno di essere cambiato così spesso come altri componenti o oli sulla macchina. (Fonte immagine: Adamsov / pixabay)

Se l'olio della trasmissione deve essere cambiato, di solito è dopo 50.000-100.000 chilometri. Quale olio del cambio è giusto per il tuo veicolo dipende dal cambio, dalla marca e dal produttore.

Quali sono le funzioni degli oli per ingranaggi?

L'olio della trasmissione ha il compito di lubrificare e raffreddare i cuscinetti. Ci sono tipi di cuscinetti come i cuscinetti a strisciamento, i cuscinetti a rullini, i cuscinetti a sfera e i cuscinetti a rulli a contatto angolare. I diversi tipi di cambio hanno ognuno dei requisiti aggiuntivi per gli oli per ingranaggi.

Tipo Caratteristica speciale
Cambio manuale Influenza sul coefficiente di attrito, rumore inferiore durante il cambio
Cambio automatico Conversione di pressione
Cambio a doppia frizione Cambio senza interruzione della trazione

Nelle trasmissioni manuali, l'olio della trasmissione ha un'ulteriore influenza sul coefficiente di attrito e sui processi di cambio silenziosi. Qui è necessario un olio di trasmissione sottile per il funzionamento degli anelli sincronizzatori e per i processi di cambio veloce.

Nel caso di una trasmissione automatica, l'olio della trasmissione ha il compito aggiuntivo di convertire la pressione. Per questo motivo, gli oli per trasmissioni automatiche devono avere una certa stabilità di pressione.

Dalla produzione di trasmissioni manuali parzialmente automatizzate o chiamate anche trasmissioni a doppia frizione, è stato possibile cambiare le marce senza interrompere la trazione. Entrambe le frizioni sono a bagno d'olio e funzionano in un bagno d'olio. L'olio della trasmissione ha anche una funzione di raffreddamento.

Come si misura l'olio della trasmissione?

Prima di tutto, dovresti scoprire se hai un cambio manuale o automatico nella tua auto. Di regola, i cambi manuali sono riempiti in fabbrica e quindi non hanno bisogno di essere rabboccati.

Se non sei sicuro, fai misurare l'olio della trasmissione in un'officina.

Per le trasmissioni automatiche, cerca un'astina che di solito è rossa. Se non riesci a trovarlo direttamente, puoi anche guardare nel manuale per vedere dove si trova.

Molte auto non hanno un'astina dell'olio della trasmissione. Potrebbe essere necessario controllare il livello con un dispositivo elettronico o rimuovendo una vite sulla scatola del cambio.

Quando va cambiato l'olio del cambio?

Nella maggior parte dei casi, l'olio della trasmissione dovrebbe essere cambiato dopo circa 50.000-100.000 km. Come l'olio del motore, può essere contaminato. Puoi controllare se il tuo cambio ha ancora abbastanza olio.

Fondamentalmente, puoi capire dai seguenti punti se ci sono problemi con la trasmissione di potenza all'interno del cambio. Questo indica problemi nel cambio o addirittura un danno al cambio.

  • Aumento della velocità del motore e del consumo di carburante
  • Spostamento ritardato
  • Temperatura del cambio eccessivamente alta

Se si verifica uno di questi punti, è possibile che non ci sia abbastanza olio per ingranaggi o che le capacità dell'olio per ingranaggi non siano più sufficienti.

Con alcuni cambi, tuttavia, la lettura del livello può essere più difficile. In questo caso, è una buona idea far leggere il livello dell'olio in un'officina. Questo può essere fatto insieme al cambio dell'olio.

Quanto costano gli oli per ingranaggi?

Normalmente, l'olio del cambio viene cambiato in un'officina. Ci sono diverse opzioni per questo, che fanno la differenza anche dal punto di vista finanziario.

Con un semplice cambio d'olio, il vecchio olio per ingranaggi viene scaricato e poi riempito con olio per ingranaggi nuovo. Questo comporta un esborso finanziario di circa 100€. (a seconda dell'officina e della posizione)

Getriebeöl-3

Puoi evitare costosi danni al cambio usando un buon olio per il cambio. (Fonte immagine: Krzysiek / pixabay)

Se hai una trasmissione automatica, dovresti anche pianificare di cambiare il filtro dell'olio della trasmissione. Questo può ammontare a circa 100€.

Quando cambi l'olio del cambio in questo modo, devi essere consapevole che non tutto l'olio usato può essere rimosso. Questo significa che l'olio vecchio rimanente può contaminare l'olio nuovo. Questo può deteriorare la qualità dell'olio nuovo.

Per rimuovere l'olio usato rimanente dal cambio, si raccomanda una pulizia del cambio. Qui, tutto l'olio usato viene soffiato fuori dalle linee utilizzando aria compressa.

Inoltre, il cambio viene rimosso e completamente liberato dall'olio usato. La pulizia del cambio comporta dei costi aggiuntivi che possono variare tra i 100 e i 500 euro. Il prezzo dipende dal tipo di cambio e da quanto è sporco.

Quali alternative ci sono agli oli per ingranaggi?

Non c'è alternativa all'olio per ingranaggi. Il cambio è un dispositivo altamente complesso che consiste di molti ingranaggi e componenti individuali. L'olio del cambio aiuta il tuo cambio a non surriscaldarsi e lubrifica i singoli componenti del cambio.

Ha anche il compito di raffreddare e dissipare il calore in modo che il tuo cambio duri a lungo. Questo previene i danni al cambio, che possono essere costosi.

Quali tipi di oli per ingranaggi esistono e qual è quello giusto per te?

Qui spieghiamo i diversi tipi di oli per ingranaggi e dove si trovano le loro differenze. Vengono anche spiegate le loro aree di applicazione.

Tipo Vantaggi Svantaggi
Oli per motori Economici da comprare Uso limitato, bassa qualità
Oli per trasmissioni manuali (MTF) Miglior comfort di guida Non adatti per frizioni bagnate
Oli per ingranaggi dell'asse Nessun elemento di attrito Richiede un'alta protezione dall'usura
Fluidi per trasmissioni automatiche (ATF) Alta temperatura e stabilità all'invecchiamento solo per trasmissioni automatiche
Oli per trasmissioni automatiche a variazione continua (CVTF) Abbinati alle proprietà di attrito Richiedono buone proprietà schiumogene
Oli per trasmissioni a doppia frizione (DCTF) Combina le proprietà di MTF e ATF Richiede resistenza alla schiuma
Oli multifunzionali Adatti a molti sistemi e trasmissioni lubrificati a olio Non abbinati specificamente a una trasmissione

Di seguito, andremo più in dettaglio sui singoli oli per ingranaggi.

Oli per motori

Oli motore

Gli oli motore sono qualsiasi tipo di olio usato per lubrificare un motore a combustione interna. In un senso più ampio, gli oli a due tempi appartengono anche agli oli motore.

Qui si fa una distinzione tra diversi tipi di produzione. L’olio minerale è prodotto da oli base ottenuti da distillati di petrolio.

Esiste anche un olio semi-sintetico. L’olio motore semi-sintetico è ricavato da una miscela di oli minerali e oli base sintetici.

Infine, c’è l’olio sintetico. L’olio motore prodotto sinteticamente consiste esclusivamente in oli base ottenuti sinteticamente o non direttamente da distillati di petrolio.

Oli per il cambio manuale (MTF)

Oli per trasmissioni manuali (MTF)

Qui il lubrificante assume altri compiti oltre alla classica riduzione dell’usura. Nei moderni oli per trasmissioni manuali, il lubrificante influenza il comfort di guida.

Vantaggi
  • Influenza sul comfort di guida
  • qualità del cambio migliore
  • proprietà di attrito sintonizzate
Svantaggi
  • non adatto alle frizioni a umido
  • compatibilità sincrona necessaria

La qualità del cambio è influenzata dall’olio della trasmissione. Usando le frizioni a secco in un cambio manuale, le proprietà di attrito del lubrificante sono adattate ai requisiti della sincronizzazione.

A causa di questo, gli oli per trasmissioni manuali non sono compatibili con la frizione in bagno d’olio. A causa dei diversi materiali all’interno della trasmissione manuale, la compatibilità sincrona è di grande importanza.

Oli per ingranaggi per assi

Oli per ingranaggi per assi

Gli oli per ingranaggi per assi sono ingranaggi a rapporto fisso senza elementi di frizione. Pertanto, gli oli per la trasmissione dell’asse non hanno proprietà di attrito speciali.

Rispetto alle trasmissioni manuali, l’olio per l’azionamento dell’asse richiede un alto grado di protezione dall’usura e il massimo delle proprietà ad alta pressione. Gli additivi di zolfo vengono aggiunti a questo scopo. Questo rende gli oli per assali inadatti alla frizione o alla sincronizzazione.

Anche se gli oli per assali offrono un’elevata protezione dall’usura, devono comunque avere buone proprietà di invecchiamento. In questo caso, si dovrebbero raggiungere intervalli di cambio sempre più lunghi fino al “fill-for-life”.

Gli oli per cambi sono ottimizzati utilizzando oli base sintetici e aggiungendo modificatori di attrito. Questo ha lo scopo di ridurre le perdite di attrito nella trasmissione.

Fluidi di trasmissione automatica (ATF)

Fluidi di trasmissione automatica (ATF)

I fluidi di trasmissione automatica sono fluidi funzionali speciali per le trasmissioni automatiche. Con questi fluidi di trasmissione, si può rinunciare ad un alto livello di protezione dall’usura.

Questo è dovuto all’uso di ingranaggi planetari più leggeri. Qui, più contatti di denti per ogni stadio dell’ingranaggio distribuiscono meglio il carico. La protezione dall’usura e le proprietà ad alta pressione degli ATF sono inferiori a quelle di un cambio manuale.

In confronto, gli ATF sono più adatti ai bisogni delle frizioni e dei freni che funzionano sul bagnato. I fluidi per trasmissioni automatiche sono anche utilizzati in casi speciali per le trasmissioni manuali sincrone e per i sistemi idraulici di trasmissione.

Oli per trasmissioni automatiche a variazione continua (CVTF)

Oli per trasmissioni automatiche a variazione continua (CVTF)

In linea di principio, si può dire che gli oli per trasmissioni automatiche a variazione continua (CVTF) sono molto simili agli oli ATF. Oltre alle proprietà degli oli ATF, sono adattati alle proprietà di attrito necessarie.

Questi si verificano tra i partner di attrito metallico del variatore e la catena/cinghia del cambio. A causa dell’uso di pompe idrauliche, devono avere buone proprietà schiumogene così come una buona capacità di separazione dell’aria. Questo previene la cavitazione nella pompa.

Oli per trasmissioni a doppia frizione (DCTF)

Oli per trasmissioni a doppia frizione (DCTF)

Gli oli per trasmissioni a doppia frizione (DCTF) combinano le proprietà di MTF e ATF. Le trasmissioni a doppia frizione nella parte del cambio sono progettate come normali trasmissioni manuali e quindi devono soddisfare i requisiti di un MTF.

Vantaggi
  • Proprietà di MTF e ATF
  • solo requisiti MTF
Svantaggi
  • La resistenza alla schiuma è richiesta
  • requisiti come per un ATF

Questa è solitamente una frizione multidisco in bagno d’olio. Per questo motivo, fa delle richieste all’olio come un ATF. Inoltre, possono essere utilizzate anche pompe idrauliche e quindi è richiesta anche la resistenza alla schiuma.

Una variante più recente sono le trasmissioni a doppia frizione a secco. Qui la frizione non gira in un bagno d’olio e quindi viene utilizzato un MTF adatto come lubrificante.

Oli multifunzionali

Oli multifunzionali

Gli oli multifunzionali sono lubrificanti che possono essere utilizzati con una varietà di sistemi lubrificati ad olio e trasmissioni. Sono spesso utilizzati nella costruzione di macchine agricole.

Le macchine agricole sono composte da molti sistemi lubrificati ad olio e riduttori, quindi ha senso combinare questi circuiti. Combinano le proprietà e le aree di applicazione dei tipi di olio precedentemente menzionati.

In alcuni casi, possono anche essere utilizzati nel motore. Di conseguenza, sono un compromesso tra i diversi tipi di olio e dovrebbero essere selezionati in base all’area di applicazione richiesta.

Come faccio a cambiare l'olio del cambio correttamente?

Prima di tutto, dovresti essere consapevole che cambiare l'olio del cambio non è un compito semplice e che devi rispettare alcune specifiche quando smaltisci l'olio usato. Se non sei sicuro, è meglio consultare un'officina.

Nel caso di un cambio manuale, dovresti prima riscaldare il veicolo e poi metterlo su un sollevatore. Poi rimuovi il coperchio del cambio e qualsiasi protezione termica.

Per raccogliere l'olio usato, avrai bisogno di un contenitore di dimensioni adeguate. Una volta che il contenitore è pronto, rimuovi il tappo di riempimento dell'olio e il tappo di scarico dell'olio.

Dopo aver scaricato l'olio, sostituisci il tappo di scarico dell'olio con uno nuovo. Ora puoi riempire il nuovo olio del cambio usando una siringa speciale.

Chiudi il cambio e togli l'auto dall'ascensore. Con un cambio automatico non è possibile cambiare facilmente l'olio del cambio. Per questo motivo, dovresti andare in un'officina per cambiare l'olio del cambio automatico.

Ogni quanto dovrei cambiare l'olio del cambio?

Alcuni produttori dichiarano che l'olio della trasmissione non ha mai bisogno di essere cambiato. La maggior parte dei meccanici raccomanda di cambiare l'olio della trasmissione dopo 50.000-100.000 km. L'olio della trasmissione si sporca nel tempo e può quindi perdere viscosità.

In pratica, però, di solito si scopre che un cambiamento è necessario dopo circa metà della vita utile.

Inoltre, è possibile che il livello dell'olio della trasmissione scenda a causa di una perdita. In entrambi i casi, il cambio non è più adeguatamente protetto dall'usura e può essere danneggiato.

Fonte della foto: auremar / 123rf

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni