Ultimo aggiornamento: Settembre 1, 2021
Auch verfügbar in:

Un prebiotico, o al plurale, prebiotici, è un additivo alimentare e ottiene effetti positivi sui batteri intestinali. Un prebiotico non deve essere confuso con un probiotico, ma i due additivi alimentari si completano a vicenda, poiché un prebiotico è il fornitore di energia per un probiotico.

Con il nostro test prebiotico 2022 vogliamo darti i consigli e le informazioni più utili sul tema dei prebiotici. Ti diamo anche alcune raccomandazioni interessanti sui prodotti prebiotici che potrebbero aiutarti. Speriamo che ti piaccia leggere.




Sommario

  • Un prebiotico è un additivo alimentare importante per i batteri intestinali per mantenere il tratto intestinale sano e attivo. Un prebiotico è particolarmente importante per i probiotici perché hanno bisogno di prebiotici come fonte di energia.
  • I prebiotici sono salutari per la flora intestinale e stimolano positivamente la digestione. Puoi raggiungere il tuo fabbisogno giornaliero di prebiotici con una dieta sana ed equilibrata.
  • In linea di principio, chiunque può assumere prodotti prebiotici tramite integratori alimentari, ma dovresti prestare attenzione a una certa qualità. Soprattutto all'inizio devi stare attento e non prendere dosi troppo alte.

Prebiotico: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Qui vogliamo presentarti alcuni interessanti prodotti prebiotici che ti aiuteranno a usarli correttamente.

Guida all'acquisto: criteri per comprare e valutare un prebiotico

Se vuoi comprare un prodotto prebiotico, dovresti prestare attenzione a diversi aspetti, come:

Con la scelta giusta per te, puoi risparmiare molti soldi e nervi, e ti assicuri anche di non causare danni inutili al tuo corpo. Pertanto, cerca sempre l'alta qualità e chiedi al produttore di mostrarti i certificati se necessario.

Forma di dosaggio

I prodotti prebiotici sono generalmente disponibili nelle seguenti forme di dosaggio

  • Le capsule sono la forma di somministrazione più comune e più splendida. I prebiotici in forma di capsule sono facili da trasportare e di solito hanno un gusto neutro. Inoltre, il dosaggio delle capsule è molto semplice per te.
  • Dopo le capsule, le polveri sono la forma più comune di prebiotici. Puoi comprare i prebiotici in polvere abbastanza a buon mercato e puoi dosarli e mescolarli individualmente e in vari modi se segui le raccomandazioni di consumo.
  • Le compresse sono una forma di consegna, ma sono meno comuni delle capsule e delle polveri. Hanno una lunga durata di conservazione, sono facili da conservare e facili da trasportare e assumere, ma hanno alti livelli di additivi e sono meno tollerabili come prebiotico rispetto alle capsule o alla polvere.
  • I prebioticiliquidi sono meno comuni delle altre forme menzionate sopra, ma puoi anche comprare prebiotici in forma liquida. Puoi facilmente mescolare i prebiotici in forma liquida nel tuo cibo, ma la forma liquida non dura molto a lungo rispetto alle altre varianti.

Dosage

Il dosaggio dipende innanzitutto dalla quantità totale del prodotto. Se la quantità è maggiore, puoi essere un po' più generoso con il dosaggio. Il dosaggio dipende anche da quanto è concentrato il prodotto prebiotico, se è a concentrazione singola o doppia.

Se non hai mai preso un integratore prebiotico prima, dovresti avvicinarti alla giusta dose lentamente e con attenzione all'inizio.

Ti invitiamo a leggere il dosaggio raccomandato prima di prendere il tuo primo integratore prebiotico. Se non hai preso molti prodotti prebiotici prima, dovresti fare attenzione al dosaggio all'inizio in modo che il tuo corpo si abitui alla sostanza.

Ceppi di batteri e colture

Prima di tutto, la qualità dei ceppi di batteri deve essere garantita. I certificati e il paese di produzione possono aiutare in questo senso. Poi è importante sapere quali ceppi batterici prebiotici sono presenti nel prodotto. La maggior parte dei prodotti hanno l'inulina come ingrediente principale e sono integrati da molti altri batteri prebiotici e probiotici (10, 15).

Altri ingredienti

Oltre ai prebiotici, altri ingredienti possono essere presenti nei prodotti.

Se richiesto, il produttore è obbligato a fornire dettagli sugli ingredienti.

Alcuni prodotti sono arricchiti con vitamine e minerali. Se vuoi utilizzare prodotti che siano il più naturali possibile, dovresti assicurarti che non ci siano conservanti o agenti separatori nei prodotti.

Alcuni prodotti di bassa qualità possono contenere sostanze nocive e dovresti concentrarti sulla qualità e sul controllo. I certificati e i prodotti biologici sono buoni indicatori che non ci sono sostanze nocive in un prodotto prebiotico.

I bambini e i soggetti allergici

Bisogna dire subito che ogni persona può beneficiare di una sufficiente assunzione di prebiotici, compresi i bambini, i soggetti allergici e le donne in gravidanza (1).

I prodotti prebiotici di alta qualità sono vegani nella maggior parte dei casi.

In generale, raccomandiamo che l'assunzione di prebiotici sia gestita attraverso la dieta il più possibile. Puoi anche comprare prodotti pensati per i bambini.

I prodotti prebiotici non causano reazioni allergiche da soli e a volte prevengono addirittura il rischio di allergie (2). Tuttavia, alcuni prodotti contengono soia o latte, quindi dovresti sempre controllare prima se il prodotto prebiotico è davvero senza glutine e lattosio.

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un prebiotico

Nelle prossime sezioni ti informeremo brevemente sullo stato attuale delle conoscenze e sull'efficacia ricercata dei prebiotici. Abbiamo raccolto tutte le informazioni necessarie per te in questa guida.

Cos'è un prebiotico e come funziona?

Un prebiotico è un ingrediente alimentare non digeribile che consiste in carboidrati sotto forma di fibra alimentare. I prebiotici tipici sono l'inulina e l'oligofruttosio. Un prebiotico serve come fornitore di energia e fornisce effetti positivi come la crescita o l'attività dei batteri intestinali (3).

Un tratto intestinale sano e in forma ha un effetto positivo su tutto il corpo.

I prebiotici hanno molti modi diversi di azione, che avvengono principalmente nell'intestino crasso e che si influenzano a vicenda.

Effetto 1: Nutrienti per i microrganismi

I prebiotici sono la fonte di energia per i microrganismi nel tratto intestinale per crescere e diventare attivi . Inoltre, il rafforzamento dei microrganismi buoni assicura che i microrganismi nocivi siano combattuti (4).

Effetto 2: Migliorare la flora intestinale

Microrganismi attivi e in crescita come i probiotici rafforzano la flora intestinale in modo da favorire la salute, il che ha effetti positivi sull'intestino e anche su tutto il corpo (5).

I prebiotici ti aiutano a migliorare la tua flora intestinale e la tua digestione. (Fonte immagine: 123rf / Elvira Koneva)

Effetto 3: Stimolare la digestione

I prebiotici stimolano anche indirettamente la digestione. Oltre a molti effetti benefici per la salute, una dieta ricca di fibre assicura anche una sazietà più lunga (6).

Quali sono le differenze tra prebiotici e probiotici?

Un prebiotico è un ingrediente alimentare abbastanza sconosciuto rispetto a un probiotico, ma sia i prebiotici che i probiotici sono attori importanti nella flora intestinale. Mentre questi ultimi contengono microrganismi vitali che hanno effetti positivi sull'intestino, i prebiotici sono la fonte di cibo dei batteri intestinali (7).

  • I prebiotici non vengono digeriti dal corpo e servono come fonte di energia per i microorganismi.
  • I probiotici sono batteri vivi, si trovano naturalmente nell'intestino e sfidano direttamente la flora intestinale.
  • I simbiotici sono una composizione di prebiotici e probiotici con tutti i loro effetti nell'intestino.

A prima vista, le differenze tra un prebiotico e un probiotico sono difficili da vedere, ma pensiamo che sia importante conoscere queste differenze. Entrambi hanno la loro area di azione nell'intestino e si completano a vicenda. Per inciso, una miscela dei due è chiamata simbiotica o, al plurale, simbiotica.

Quando e per chi ha senso prendere un prebiotico?

In generale, ti consigliamo di assumere un prebiotico ogni giorno, se possibile attraverso una dieta equilibrata e sana (8). In linea di principio, comunque, non c'è niente da dire contro l'assunzione di prodotti prebiotici di alta qualità per coprire i tuoi bisogni.

Gli integratori alimentari prebiotici possono aiutare a rafforzare i batteri intestinali buoni durante il trattamento con antibiotici. Tuttavia, dovrebbero essere discussi con un medico prima di prenderli (5).

Assumere la giusta e sana quantità di prebiotici ha alcuni benefici per la salute sul tratto intestinale e anche su tutto il corpo (7).

Tuttavia, ti consigliamo di utilizzare i prodotti prebiotici solo se davvero non puoi soddisfare il tuo fabbisogno giornaliero attraverso la dieta. Dovresti anche prestare attenzione alla dose corretta, poiché un sovradosaggio può causare conseguenze come flatulenza o diarrea (9).

Quali parti di piante sono utilizzate per i prodotti con prebiotici?

Il prebiotico più comunemente usato per i prodotti prebiotici è l'inulina, che è particolarmente comune nella salsefrica, nel topinambur o nella cicoria. La ragione è semplice, poiché i batteri intestinali preferiscono mangiare inulina (10, 15). Ma anche altri prebiotici come le pectine o l'amido resistente sono ingredienti più comuni per i prodotti prebiotici (11).

Gli alimenti dove i prebiotici sono abbondanti sono spesso utilizzati per i ceppi e le colture batteriche nei prodotti prebiotici

  • Inulina - topinambur, cicoria, salsefrica
  • Pectine - mele, semi di lino, bucce di psyllium
  • Amido resistente - patate raffreddate, riso

In quali prodotti sono presenti i prebiotici?

In generale, gli alimenti con molte fibre contengono anche molti prebiotici (12). Soprattutto i cibi vegetali freschi possono essere consumati senza esitazione.

Präbiotikum-1

Con una dieta sana ed equilibrata con molta frutta e verdura fresca e ricca di fibre, puoi raggiungere la tua quantità giornaliera necessaria anche senza integratori prebiotici aggiuntivi.
(Fonte immagine: unsplash / Alexander Schimmeck)

Gli alimenti con prebiotici particolarmente preziosi includono cose con inulina come cicoria, salsefrica e topinambur, e alimenti con pectine come mele, bucce di psyllium e semi di lino. Anche il riso e le patate raffreddate sono buone fonti di prebiotici per te, poiché contengono molto amido resistente.

Quali sono i diversi tipi di prebiotici?

La maggior parte dei prodotti prebiotici prodotti industrialmente consiste in inulina in combinazione con altre colture batteriche. I prebiotici si trovano più comunemente come integratori alimentari in capsule o in polvere.

Präbiotikum in Kapselform

Prebiotico in forma di capsule

I prebiotici in forma di capsule sono il prodotto prebiotico più comune. Sono molto popolari perché sono facili e non complicate da prendere, ma sono anche un po’ più costose di altri tipi di somministrazione (13).

Vantaggi
  • Forma di dosaggio molto comune
  • Il guscio della capsula protegge le colture batteriche
  • Resistente all"acido gastrico
Svantaggi
  • Deglutire le capsule può essere scomodo
  • Può contenere riempitivi o sostanze animali
  • Più costoso di altre forme di dosaggio
Präbiotikum in Pulverform

Prebiotico in polvere

Oltre alla forma in capsule, la forma in polvere è la forma di dosaggio più comune per i prodotti prebiotici. Il dosaggio individuale a seconda della condizione e della persona è facile con la forma in polvere.

Vantaggi
  • Miscelazione con il cibo
  • Approccio lento attraverso il dosaggio individuale
  • Meno riempitivi
  • Adatto anche ai bambini
Svantaggi
  • Resistenza agli acidi dello stomaco non sempre data
  • Assunzione più complessa
  • Gusto non neutro

Come dovrebbe essere dosato un prebiotico?

Quando prendi un prebiotico, fai attenzione a non prenderne troppo, che potrebbe causare flatulenza o diarrea (9).

Inoltre, dovresti prendere solo piccole quantità di prebiotico all'inizio se prima hai assunto solo una piccola quantità di prebiotico nella tua dieta, per dare al tuo corpo il tempo di abituarsi ad esso.

Präbiotikum-2

La Società Tedesca di Nutrizione raccomanda una quantità massima di 30 mg di fibre alimentari al giorno. In una dieta normale e sana, dovresti quindi fare attenzione agli integratori prebiotici
(Fonte immagine: unsplash/ Christina Victoria Craft)

Quali sono le alternative ad un prebiotico?

Non ci sono alternative dirette ad un prebiotico, poiché sono la fonte di energia per i batteri intestinali. Tuttavia, puoi facilmente soddisfare il tuo fabbisogno giornaliero di prebiotici con una dieta ricca di fibre ed equilibrata. Dovresti anche evitare lo stress negativo, poiché ha un effetto negativo sulla tua flora intestinale (14).

Fonte immagine: Barbone / 123rf

Riferimenti (15)

1. Taking a prebiotic approach to early immunomodulation for allergy prevention
Fonte

2. Bugging allergy; role of pre-, pro- and synbiotics in allergy prevention
Fonte

3. Prebiotic effects: metabolic and health benefits
Fonte

4. Role of inulin as prebiotics on inflammatory bowel disease
Fonte

5. Probiotics and prebiotics in intestinal health and disease: from biology to the clinic
Fonte

6. Dietary fiber and prebiotics and the gastrointestinal microbiota
Fonte

7. Effects of Probiotics, Prebiotics, and Synbiotics on Human Health
Fonte

8. Dietary fibre as prebiotics in nutrition
Fonte

9. Prebiotics in irritable bowel syndrome and other functional bowel disorders in adults: a systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials
Fonte

10. Prebiotic inulin-type fructans induce specific changes in the human gut microbiota
Fonte

11. The potential of resistant starch as a prebiotic
Fonte

12. Fiber and prebiotics: mechanisms and health benefits
Fonte

13. Probiotics, prebiotics, and microencapsulation: A review
Fonte

14. Targeting the Microbiota-Gut-Brain Axis: Prebiotics Have Anxiolytic and Antidepressant-like Effects and Reverse the Impact of Chronic Stress in Mice
Fonte

15. Inulin: Properties, health benefits and food applications
Fonte

Perché puoi fidarti di me?

Studio scientifico
Taking a prebiotic approach to early immunomodulation for allergy prevention
Vai alla fonte
Studio scientifico
Bugging allergy; role of pre-, pro- and synbiotics in allergy prevention
Vai alla fonte
Studio scientifico
Prebiotic effects: metabolic and health benefits
Vai alla fonte
Studio scientifico
Role of inulin as prebiotics on inflammatory bowel disease
Vai alla fonte
Studio scientifico
Probiotics and prebiotics in intestinal health and disease: from biology to the clinic
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Dietary fiber and prebiotics and the gastrointestinal microbiota
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Effects of Probiotics, Prebiotics, and Synbiotics on Human Health
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Dietary fibre as prebiotics in nutrition
Vai alla fonte
Studio scientifico
Prebiotics in irritable bowel syndrome and other functional bowel disorders in adults: a systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials
Vai alla fonte
Studio scientifico
Prebiotic inulin-type fructans induce specific changes in the human gut microbiota
Vai alla fonte
Articolo scientifico
The potential of resistant starch as a prebiotic
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Fiber and prebiotics: mechanisms and health benefits
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Probiotics, prebiotics, and microencapsulation: A review
Vai alla fonte
Studio scientifico
Targeting the Microbiota-Gut-Brain Axis: Prebiotics Have Anxiolytic and Antidepressant-like Effects and Reverse the Impact of Chronic Stress in Mice
Vai alla fonte
Articolo scientifico
Inulin: Properties, health benefits and food applications
Vai alla fonte
Recensioni