Ultimo aggiornamento: Agosto 26, 2021
Auch verfügbar in:

Il nostro metodo

10Prodotti analizzati

26Ore trascorse

16Articoli valutati

84Recensioni degli utenti

Sogni un prato ben curato e sano? Un consiglio da insider per realizzare questo sogno è l'arieggiatore per prati. Rimuove le foglie e le erbacce, dando all'erba più ossigeno e luce. Danneggiando la superficie del prato, permette anche all'acqua piovana di defluire meglio. Con questa macchina puoi eseguire tutte queste funzioni senza molto sforzo e godere presto di un prato sano e forte.

Il nostro test del grande aeratore da prato 2023 dovrebbe rendere la tua decisione di acquisto più facile. Abbiamo confrontato diversi tipi, come l'arieggiatore combinato, l'arieggiatore a benzina, l'arieggiatore elettrico e l'arieggiatore manuale e abbiamo elencato i rispettivi vantaggi e svantaggi. Questo ti aiuterà a trovare il miglior arieggiatore di prato per te e le tue esigenze.




Sommario

  • Gli aeratori per il prato sono insostituibili per un giardino sano e ben curato. Non solo rimuovono le erbacce, ma favoriscono anche il drenaggio dell'acqua piovana e quindi prevengono il ristagno dell'acqua.
  • Ci sono fondamentalmente quattro tipi di aeratori da prato: il dispositivo combinato, l'aeratore da prato a benzina, l'aeratore da prato elettrico e l'aeratore da prato manuale. Ogni tipo ha i suoi vantaggi e svantaggi. A seconda di quanto a fondo vuoi mantenere il tuo prato, certi dispositivi sono più o meno adatti a te.
  • Quando prendi la tua decisione finale di acquisto, dovresti prestare attenzione non solo alla potenza e al peso, ma anche al numero di lame, al volume del sacco di raccolta e all'area del prato da arieggiare.

Tosaerba: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un arieggiatore per prati

Prima di comprare un arieggiatore per prati, dovresti prima essere a conoscenza di alcune domande di base che ti aiuteranno a mantenere il tuo prato nel miglior modo possibile. Di seguito, entrerò nel dettaglio dei più importanti.

Per esempio, la domanda più fondamentale è cosa sia un arieggiatore per prati. Poi come funziona e quanto spesso dovresti usarlo per fare qualcosa di buono per il tuo prato. Poi, naturalmente, ci sono le questioni relative all'acquisto: vale a dire, se puoi noleggiare un aeratore per prato o quanto costa.

Poi elencherò alcuni produttori e dove puoi trovare un aeratore da prato adatto. Infine, chiarirò l'idea errata che un arieggiatore sia sinonimo di un arieggiatore e perché non è così.

Rasen

Per la crescita illimitata del tuo prato è importante che i residui, il muschio e le foglie vengano rimossi in modo che il prato possa respirare e crescere di nuovo liberamente.

Cos'è un aeratore da prato?

Naturalmente, la domanda più importante da fare prima di tutto è cosa sia un arieggiatore per prati. Un aeratore da prato è un dispositivo che assomiglia ad un pettine. Consiste in una "tavola" con diversi cosiddetti denti, il che la fa sembrare un pettine.

Lo scopo di un arieggiatore di prato è quello di rimuovere il muschio e le foglie vecchie dal prato. Nel fare ciò, tuttavia, non graffia completamente il prato come accadrebbe con la scarificazione, anche se questo processo è discusso più in dettaglio in seguito.

Una volta che il prato è stato ripulito dal muschio morto e dalle foglie, può respirare di nuovo liberamente e crescere meravigliosamente. Questo perché il prato ha di nuovo a disposizione più ossigeno e nutrienti. Riceve anche più luce.

Tutto sommato, l'arieggiatore per prati è semplicemente un ottimo strumento per aiutare il prato a crescere di nuovo fresco e tu puoi goderti un bel giardino.

Come funziona un aeratore da prato?

Fondamentalmente, l'arieggiatore da prato funziona come un rastrello. Devi semplicemente tirarlo o spingerlo sul prato.

L'unica differenza con un rastrello è che i "denti" o i telai sono più sottili e quindi graffiano solo molto leggermente il terreno, anche se tutto il muschio viene rimosso. Poiché l'arieggiatore per prati danneggia il terreno solo superficialmente, può e deve essere usato almeno ogni 6 settimane.

Quando dovrebbe essere usato?

Un arieggiatore per prati deve essere usato ogni 4-6 settimane. Dovresti farlo in ogni caso se vuoi avere un prato bello e sano. L'arieggiatore per prati è quindi assolutamente essenziale per chi si prende cura del proprio giardino.

Posso noleggiare un aeratore da prato?

Gli aeratori da prato possono anche essere noleggiati. Questo significa che se non vuoi comprarne uno, puoi considerare questa alternativa. Tuttavia, devi essere consapevole che un semplice arieggiatore manuale è molto economico (come scoprirai nella prossima domanda) e che lo userai diverse volte all'anno.

Ma è possibile noleggiare un aeratore da prato. Puoi farlo facilmente in quasi tutte le aziende di giardinaggio e anche nei negozi di bricolage. Anche il più piccolo club di giardinaggio ha nel suo repertorio un aeratore da prato che puoi affittare per pochi euro.

Anja HankelnGarten-Experte
"Per noi, la scarificazione con un arieggiatore elettrico fa parte della preparazione del prato in primavera. È un vero miracolo quello che il muschio e le erbacce portano alla luce! Dopo di che, il prato può davvero decollare..."

Quali sono i fornitori di aeratori da prato?

Ci sono aeratori da prato di tutti i noti produttori di attrezzature da giardino che sono rappresentati nei negozi di bricolage. I produttori leader sono, ovviamente, Gardena, Bosch e Wolf. Inoltre, come già detto, c'è un gran numero di altri produttori più piccoli. Internet sta diventando sempre più importante qui.

Su internet hai la possibilità di controllare una vasta gamma di strumenti, mentre in un negozio convenzionale di bricolage puoi esaminarne solo alcuni. Su Amazon, puoi confrontare un numero incredibile di modelli e design diversi e alla fine decidere il migliore.

Su Internet e su Amazon, puoi anche ottenere una vasta gamma di opinioni sul rispettivo dispositivo, il che è un enorme vantaggio.

Rasenlüfter

Lo scopo di un arieggiatore per prati è quello di rimuovere il muschio e le foglie vecchie dal prato.

Come è diverso da un arieggiatore?

Una cosa da tenere a mente è la differenza tra un arieggiatore e un arieggiatore. Nel linguaggio comune, la scarificazione è spesso equiparata all'aerazione del prato e usata come sinonimo. Tuttavia, questo non è semplicemente il caso, poiché sono due cose diverse. Ho già accennato al contrasto sopra.

La più grande differenza è semplicemente che un arieggiatore ha dei telai molto più grandi. Questo significa che l'arieggiatore separa tutti i fili d'erba dalle loro radici. Di conseguenza, il prato assomiglia a un campo dopo la scarificazione e deve essere riseminato in ogni caso.

Questo non è il caso dell'aerazione. Le radici rimangono nel terreno. Ecco perché è meglio scarificare il tuo prato solo due volte l'anno, come al solito, mentre arieggi il tuo prato ogni quattro-sei settimane circa.

Decisione: Quali tipi di aeratori per prato esistono e qual è quello giusto per te?

Fondamentalmente, ci sono diversi tipi di aeratori da cui puoi scegliere.

  • Aeratore da prato a benzina
  • Aeratore elettrico per il prato
  • Aeratore manuale per il prato
  • Combinazione tosaerba e aeratore

C'è il classico arieggiatore a benzina. Poi, ovviamente, c'è anche la versione elettrica, con o senza batteria. Puoi anche scegliere un arieggiatore manuale e persino una combinazione di tosaerba e arieggiatore. Discuterò ognuno di questi in modo più dettagliato e descriverò i loro vantaggi e svantaggi.

Come funziona un classico arieggiatore a benzina e quali vantaggi offre?

Puoi lavorare su grandi aree con un arieggiatore a benzina. Ha un motore a combustione ed è molto robusto. Ecco perché anche i terreni secchi possono essere coltivati senza problemi. Inoltre, è facile da maneggiare ed è simile a un tosaerba elettrico convenzionale o a un tosaerba a batteria. Tutto ciò di cui hai bisogno è la benzina della stazione di servizio e sei pronto a partire.

Vantaggi
  • molto robusto
  • adatto per terreni asciutti
  • facile da maneggiare
Svantaggi
  • non ecologico
  • molto rumoroso

Quindi se non ti dispiace fare rumore quando arieggi il tuo prato e non ti dispiace l'odore dei gas di scarico, farai sicuramente una buona scelta con questo.

Come funziona un arieggiatore elettrico e quali sono i suoi vantaggi?

Un arieggiatore elettrico è dotato di un motore elettrico. Questo significa che logicamente funziona senza emissioni di scarico dirette ed è più silenzioso.

Le aree più grandi possono anche essere lavorate facilmente con un arieggiatore elettrico. Qui devi anche decidere se vuoi un arieggiatore da prato con una batteria ricaricabile o uno con un cavo che si collega a una presa o un tamburo per cavi.

Naturalmente, va notato qui che un aeratore con cavo è un ostacolo per molte persone, poiché devono sempre tenere d'occhio il cavo. Ecco perché un arieggiatore da prato con una batteria ricaricabile è decisamente preferibile.

Vantaggi
  • ecologico
  • silenzioso
  • adatto per aree più grandi
Svantaggi
  • lunghi tempi di ricarica
  • difficile da gestire con il cavo di alimentazione

Quindi se vuoi proteggere il tuo ambiente diretto, ma allo stesso tempo non ti dispiace la ricarica o un cavo, l'arieggiatore elettrico è la scelta giusta per te.

Come funziona un arieggiatore manuale e quali vantaggi offre?

L'arieggiatore manuale è il più semplice degli arieggiatori convenzionali. Assomiglia ad un rastrello con il suo lungo manico. Lo si aziona a mano e lo si tira sul prato come un pettine.

Tuttavia, aree più grandi e terreni più duri sono più difficili da lavorare. Inoltre, il tutto è un duro lavoro fisico e davvero raccomandato solo per aree più piccole. Tuttavia, l'arieggiatore manuale è anche il più economico da acquistare.

Vantaggi
  • molto, molto facile
  • poco costoso
Svantaggi
  • non per aree più grandi
  • difficile da usare su terreni secchi e duri
  • lavoro duro

Se preferisci un lavoro più fisico, sicuramente non sbaglierai con l'arieggiatore manuale. Inoltre, puoi sempre iniziare subito.

Come funziona un tosaerba combinato e un aeratore e quali vantaggi offre?

Come ultima alternativa, ci sono i tosaerba combi costituiti da tosaerba convenzionali che tagliano il prato e allo stesso tempo hanno un aeratore incorporato e spesso anche una funzione di scarificazione.

Queste falciatrici combinate sono, ovviamente, le più costose, ma sono all-in-one. A lungo termine, questa opzione è sicuramente raccomandata se tieni davvero al tuo prato e lo mantieni. In questo caso, una versione combinata ha più senso rispetto all'acquisto di tutte e tre le parti separatamente.

Vantaggi
  • tutto in uno
  • più economico come pacchetto rispetto all'acquisto di tutte e tre le parti separatamente
  • può lavorare grandi aree e qualsiasi terreno
  • molto risparmio energetico
Svantaggi
  • variante più costosa

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare gli aeratori da prato

Di seguito, vorrei mostrarti i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare gli aeratori da prato. Questo ti renderà più facile decidere se un particolare dispositivo è adatto a te o no.

In sintesi, questi sono:

  • Numero di lame
  • Peso
  • Potenza
  • Larghezza di lavoro
  • Altezza di lavoro
  • Regolazione dell'altezza
  • Volume dei cestini di raccolta
  • Zona del prato
  • Funzioni speciali

Nei paragrafi seguenti puoi leggere i singoli criteri di acquisto e come puoi classificarli.

Numero di lame

Questo è il numero di lame nella macchina. Allo stesso tempo, puoi anche confrontare il numero di denti in acciaio. Questo è importante perché, ovviamente, un certo numero di lame significa che il prato sarà lavorato a fondo.

Come regola, questo significa che più lame (per scarificare) o denti d'acciaio (per arieggiare) equivalgono a un migliore trattamento del prato e quindi a un migliore risultato finale. Pertanto, dovresti assolutamente guardare il numero di lame prima di acquistare un arieggiatore da prato.

Peso

Un criterio di acquisto decisivo è anche il peso. Soprattutto se confronti macchine a benzina ed elettriche, noterai una notevole differenza di peso. Questo perché un motore a benzina è logicamente molto più pesante di un motore elettrico.

Ora dipende da quanto sei forte fisicamente. Se lo sei, allora un arieggiatore da prato con un motore a combustione interna è raccomandato per te, poiché è anche molto più resistente. Se invece sei meno abile, allora la versione elettrica è chiaramente preferibile.

rasenlüfter

Se confronti unità a benzina ed elettriche, noterai una notevole differenza di peso.

Potenza

La potenza dell'apparecchio è molto importante per molte persone. Con l'aeratore manuale, questo dipende interamente dalla tua forza fisica. Con altre macchine, tuttavia, più potenza significa più area di prato su cui lavorare.

Inoltre, più potenza significa che puoi arieggiare terreni più difficili e che l'aeratore è generalmente più robusto. Pertanto, dovresti anche chiederti quanto spesso vuoi utilizzare il dispositivo. Più spesso lo usi, più il ventilatore deve essere robusto e duraturo.

Larghezza di lavoro

La larghezza di lavoro ti dice semplicemente quanto è largo il dispositivo. Questo può essere un vantaggio se hai aree più grandi che vuoi coprire con il tuo ventilatore. Puoi quindi coprire più area in meno tempo. Questa larghezza di lavoro è anche indicata su ogni arieggiatore da prato, così puoi facilmente confrontare i diversi tipi.

Altezza di lavoro

Al contrario della larghezza, l'altezza ti dice quanto in profondità può arrivare la macchina nel terreno. Poiché l'arieggiatore lavora solo in superficie, questo criterio è particolarmente importante per l'arieggiatore. Per quest'ultimo, è essenziale quanto profondo possa andare nel terreno. Il criterio dell'altezza di lavoro è naturalmente correlato a quello della regolazione dell'altezza.

Impostazione dell'altezza

In correlazione con l'altezza di lavoro, il criterio di impostazione dell'altezza ti dice quante diverse altezze di lavoro puoi impostare. In parole povere, questo significa che più impostazioni di altezza hai a disposizione, più delicato può essere il tuo lavoro. Questo significa che sarai in grado di lavorare sul tuo prato ancora meglio e in modo più professionale.

Tuttavia, più impostazioni di altezza ha una macchina, più costosa è, ma anche più alta è la sua qualità. Naturalmente, devi decidere quanto seriamente vuoi mantenere il tuo prato. Per un vero giardiniere hobbista, questo è sicuramente un criterio di acquisto importante.

Volume del collettore

Un collettore può essere molto utile. Non hai il problema di dover raccogliere tutto dal prato a mano. Dovresti sempre prendere in considerazione il volume del sacco di raccolta e le dimensioni del tuo prato. Se devi svuotare la tua borsa da catcher ogni cinque minuti, questo è più controproducente che benefico.

Naturalmente, devi anche sapere quanti soldi vuoi spendere in attrezzature aggiuntive. Perché se vuoi spendere meno soldi per un arieggiatore da prato, devi essere consapevole che una scatola di raccolta aggiunge solo del prezzo. Un cesto è semplicemente una comodità, ma non è importante per il modo in cui funziona un arieggiatore da prato.

Area del prato

Il penultimo criterio di interesse è il metro quadrato approssimativo lavorabile del tuo arieggiatore. Questo è molto importante perché i ventilatori individuali non sono semplicemente progettati per aree di prato troppo grandi. Questo può far sì che la ventola si arrenda semplicemente a causa del surriscaldamento o simili.

Questo significa che più grande è l'area del prato, più potente ed equipaggiato dovrebbe essere il ventilatore. Naturalmente, dipende anche da quanto spesso usi il dispositivo.

Funzioni

Recentemente, alcuni buoni aeratori da prato sono stati dotati di funzioni speciali. A questo proposito, i produttori più grandi e più conosciuti hanno naturalmente molto da offrire in termini di caratteristiche speciali. Tuttavia, potrebbe essere solo una piccola caratteristica speciale come la fonte di azionamento (ad esempio tramite cavo) che viene menzionata in questo punto.

Fatti che vale la pena conoscere sugli aeratori per prati

In questa sezione fornisco alcuni altri fatti che vale la pena conoscere sull'aerazione del prato. Discuto la questione di un accessorio speciale che è più di una variazione dell'arieggiatore da prato convenzionale. Poi c'è la questione se puoi anche sostituire l'aeratore del prato o anche semplicemente lasciarlo fuori. Puoi anche scoprire quando è stato inventato l'aeratore da prato.

Quali accessori sono disponibili?

Per l'aerazione del prato esistono le cosiddette scarpe da aeratore. Questo è semplicemente un dispositivo con dei denti che si lega alle tue scarpe. Puoi poi camminare sul prato del tuo giardino, sciogliendolo e dandogli più ossigeno.

Lo svantaggio di queste scarpe è che non rimuovono il muschio o le foglie vecchie. Se vuoi un ottimo risultato, allora dovresti sicuramente scegliere un arieggiatore per prati convenzionale che rimuova anche muschio e foglie.

Esiste un sostituto dell'arieggiatore per prati?

Sostituire l'aeratore è difficile, se non impossibile, se ti prendi cura del tuo prato. Naturalmente, potresti semplicemente lasciarlo fuori e usare invece l'arieggiatore più spesso. L'unico problema è che devi riseminare dopo ogni scarificazione, come spiegato prima. Questo è molto laborioso in primo luogo e anche molto dispendioso in termini di tempo.

Naturalmente, sarebbe anche possibile fare a meno sia dell'arieggiatore che dell'aeratore e dirsi che è sufficiente tagliare il prato ogni poche settimane. In ogni caso, questo si tradurrebbe in un prato molto malsano che consisterebbe principalmente di muschio e questo probabilmente non è nel tuo interesse.

Quando è stato inventato l'aeratore da prato?

L'aeratore da prato è stato inventato intorno al 1970. In quegli anni, il giardino inglese era in pieno boom e tutti volevano avere un prato nel loro giardino. Prima c'erano solo i rastrelli, che rimuovevano principalmente lo sporco come le foglie dalla superficie del prato.

Da allora, il boom per un bel giardino e quindi anche per un bel prato non è affatto diminuito. La preoccupazione per la casa e specialmente per il giardino è più attuale oggi che mai.

Quali sono i consigli per aerare il prato?

Ecco alcuni consigli che puoi integrare nel tuo lavoro con l'arieggiatore per prati. Questi possono essere molto utili nella cura del prato. Per esempio, come detto sopra, non c'è una stagione particolare per arieggiare il prato. Infatti, questo può essere fatto in qualsiasi momento.

È anche importante arieggiare il prato dopo ogni tratteggio. Tuttavia, non devi scarificare il prato ogni volta che lo arieggi. Dovresti usare l'arieggiatore solo due volte all'anno.

Un altro consiglio è quello di aggiungere un po' di sabbia al prato. Prima di arieggiare, cospargi una piccola quantità di sabbia sul tuo prato. Questo ha l'effetto di rendere il prato meno grasso.

Infine, vorrei sottolineare che dovresti assolutamente riflettere attentamente quando scegli l'attrezzatura. Dopo tutto, l'attrezzatura più economica e/o più semplice potrebbe fare più male al prato che bene.

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni