Ultimo aggiornamento: Agosto 27, 2021

Il nostro metodo

26Prodotti analizzati

56Ore trascorse

31Articoli valutati

125Recensioni degli utenti

Benvenuto nel nostro grande test di vernice acrilica 2022. Qui ti presentiamo tutte le vernici acriliche che abbiamo testato. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti su internet.

Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare i migliori colori acrilici per te.

Nella nostra guida troverai anche le risposte alle domande più frequenti. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi acquistare vernici acriliche.




Sommario

  • I colori acrilici possono essere utilizzati per quasi tutti i progetti artistici grazie alle loro eccellenti proprietà di lavorazione. Sono quindi ugualmente adatti ai principianti e ai professionisti.
  • Il criterio distintivo più importante è la loro qualità. I colori acrilici sono per lo più offerti in qualità studio e qualità artista.
  • Fondamentalmente, i colori acrilici per uso hobbistico sono venduti sotto forma di colori liquidi (in tubi, bottiglie, secchi) così come matite acriliche e spray acrilici.

Vernici acriliche: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all'acquisto: Domande che dovresti farti prima di comprare colori acrilici

Quali sono i vantaggi dei colori acrilici rispetto ad altri tipi di pittura?

Ci sono diversi tipi di vernice disponibili nei negozi. Per esempio, i colori a tempera, gli acquerelli o l'aerografo possono essere utilizzati anche per la pittura o i progetti artigianali. Le vernici acriliche, tuttavia, offrono una gamma molto ampia di usi e tutta una serie di vantaggi in confronto.

In sintesi, le vernici acriliche ti offrono i seguenti vantaggi rispetto ad altri tipi di vernice

  • quasi tutte le tecniche di pittura sono possibili
  • facile da lavorare
  • alta luminosità
  • facile da diluire con acqua
  • inodore
  • aderisce ad un'ampia varietà di superfici di pittura
  • asciugatura veloce
  • nessun ingiallimento, sbiadimento o screpolatura
  • bastoncini di vernice acrilica bagnati
  • Gli strumenti possono essere puliti con acqua
  • impermeabile

Quando si utilizzano i colori acrilici, è possibile utilizzare quasi tutte le tecniche di pittura: sia opache che ad acqua. La vernice è molto facile da lavorare e colpisce per la sua luminosità. In una certa misura, i colori acrilici possono essere diluiti direttamente con acqua. Inoltre, non hanno un forte odore intrinseco.

I colori acrilici aderiscono a quasi tutte le superfici di pittura. La superficie di verniciatura deve essere solo pulita, priva di grasso e possibilmente preparata con un primer. Dato che la vernice si asciuga molto velocemente, il lavoro spontaneo è possibile senza problemi. Non c'è bisogno di aspettare a lungo per il risultato finale. Questo si rivela un grande vantaggio, specialmente quando si dipinge a strati.

I colori acrilici diventano elastici dopo l'asciugatura, quindi non si crepano anche su opere di grandi dimensioni. Inoltre, rimangono stabili negli anni e non ingialliscono o sbiadiscono così rapidamente.

I colori acrilici si attaccano quando sono bagnati. È quindi molto adatto come adesivo per i collage. I singoli elementi possono essere incollati direttamente con l'aiuto della vernice.

I colori acrilici possono essere facilmente lavati via dai pennelli e dai vestiti quando sono bagnati. Dopo l'asciugatura, tuttavia, è impermeabile. Pertanto, un oggetto dipinto può essere pulito accuratamente con un panno umido se è leggermente sporco.

Ölgemälde

I colori acrilici possono essere utilizzati per evocare bellissime opere d'arte (fonte: pixabay.com / PeterKraayvanger).

A chi sono rivolti i colori acrilici?

I colori acrilici sono adatti sia ai principianti che ai professionisti grazie alla loro vasta gamma di usi e alla facilità di applicazione.

Grazie ai loro molti vantaggi, i colori acrilici possono essere utilizzati rapidamente e facilmente per numerosi progetti. Non sono necessari materiali costosi come carte o pennelli speciali per l'utilizzo. Inoltre, molte vernici acriliche sono disponibili in una buona qualità standard ad un prezzo ragionevole.

I colori acrilici sono utilizzati in molte aree, per esempio

  • Settore hobbistico
  • Fai da te
  • Scuola
  • Asili nido
  • strutture terapeutiche

I colori acrilici forniscono un'introduzione facile e veloce alla pittura. Non è necessario seguire una certa sequenza quando si lavora con loro, come nel caso della pittura ad acquerello. Inoltre, la superficie non deve essere preparata, come nel caso della pittura a olio. Dato che quasi tutte le tecniche di pittura sono possibili, si possono provare molte cose.

Tuttavia, i pittori avanzati e professionali apprezzano anche i vantaggi dei colori acrilici.

Quali sono le alternative ai colori acrilici?

Fondamentalmente, tutto ciò che può essere usato per dipingere potrebbe essere menzionato come alternativa ai colori acrilici. Qui parliamo brevemente di acquerello, colori ad acqua, colori ad olio e pastelli ad olio.

Alternativa Proprietà
Vernici per acquerello Le vernici per acquerello sono a base d'acqua. A causa della loro consistenza acquosa e con una mano leggera, si possono dipingere velocemente bellissimi motivi, sottili transizioni e sfumature di colore.
acquerelli Gli acquerelli hanno una struttura simile agli acquerelli e sono quindi anch'essi a base d'acqua. Tuttavia, sono più resistenti e più opachi degli acquerelli e necessitano di un primer prima di dipingere.
Dipinti ad olio Come suggerisce il nome, i colori ad olio sono basati su oli indurenti. Poiché non contengono acqua e non permetto all'olio di combinarsi con l'acqua, sono impermeabili. Pertanto, sono particolarmente durevoli e resistenti alla luce e possono essere applicati come opachi o satinati. Tuttavia, il processo di essiccazione richiede da diversi giorni a settimane.
Pastelli ad olio I pastelli ad olio hanno la stessa struttura dei dipinti ad olio. Tuttavia, sono disponibili in forma di bastoncini e hanno una consistenza solida. Ciò significa che i colori sono molto opachi. Sfumando con le dita, puoi creare transizioni fini e trasparenti e motivi speciali.

Criteri di acquisto: Puoi usare questi fattori per confrontare e valutare le vernici acriliche

Di seguito vogliamo mostrarti i criteri che puoi usare per valutare e confrontare le vernici acriliche. Questo ti renderà più facile decidere quale vernice acrilica è adatta ai tuoi scopi. In sintesi, questi sono:

  • Qualità
  • Opacità
  • Resistenza alla luce
  • Quantità
  • Resistenza alle intemperie

Nei paragrafi seguenti puoi leggere i singoli criteri di acquisto e come puoi classificarli.

Qualità

La qualità della vernice acrilica è uno dei criteri più importanti quando si acquista una vernice, specialmente per dipingere. È in gran parte determinato dai pigmenti e dai leganti utilizzati. Fondamentalmente, si fa una distinzione tra i colori acrilici di qualità da studio e quelli da artista.

La qualità normale dei colori acrilici è chiamata qualità studio o da studio.

Per produrre la vernice vengono utilizzati pigmenti poco costosi. Inoltre, vengono aggiunti dei riempitivi per ottenere una maggiore opacità e per utilizzare meno pigmenti.

Il legante è bianco lattiginoso e viene diluito con un massimo del 50 per cento di acqua. L'alto contenuto d'acqua fa sì che la vernice si stacchi. Il legante bianco lattiginoso fa sì che i colori diventino più scuri quando si asciugano. È più difficile ottenere il risultato di colore desiderato.

D'altra parte, la proporzione di additivi chimici è solitamente più alta.

I colori acrilici di qualità da studio si asciugano particolarmente velocemente. È disponibile una minore varietà di colori perché la scelta di pigmenti economici è limitata. Inoltre, ci possono essere differenze di qualità tra i singoli tubi dello stesso colore, poiché la produzione spesso non è soggetta a controlli così severi come per la qualità degli artisti.

I migliori colori acrilici sono

di qualità artistica. Nella produzione dei colori acrilici vengono utilizzati pigmenti puri di alta qualità. Inoltre, vengono utilizzati più pigmenti che nelle vernici di qualità da studio. La luminosità della vernice viene mantenuta anche quando viene diluita. I colori acrilici difficilmente si scuriscono quando si asciugano. La ragione di questo è il legante leggero come l'acqua. Inoltre, il contenuto di acqua nel legante è solo fino al 20 per cento.

I colori acrilici si asciugano più lentamente, hanno una durata di conservazione più lunga e presentano una qualità costante. Inoltre, è disponibile una gamma più ampia di colori.

Per i tuoi primi passi come pittore per hobby o per progetti fai da te, i colori acrilici di qualità da studio sono perfettamente adeguati. Tuttavia, se vuoi dipingere professionalmente, vale la pena a lungo termine comprare colori acrilici di qualità artistica.

Opacità

Più una vernice riesce a coprire la superficie del dipinto, più alta è la sua opacità. Le vernici di alta qualità hanno generalmente un migliore potere coprente.

L'opacità dei colori acrilici dipende dai pigmenti utilizzati. Molti pigmenti sono trasparenti o semi-trasparenti per natura. Questa proprietà è solitamente trasferita intenzionalmente alla vernice. Ci sono colori che sono trasparenti, semitrasparenti o opachi. L'opacità dei colori acrilici può essere aumentata da additivi. Questo si ottiene di solito aggiungendo pigmenti bianchi.

Ci sono anche tonalità che hanno già un'alta opacità senza additivi.

Solidità alla luce

La solidità alla luce è determinata dai leganti e dai pigmenti. Più alta è la qualità di entrambi i componenti, più il colore è resistente alla luce. Un'alta solidità alla luce significa che più a lungo i pigmenti mantengono la loro luminosità e la forza del colore.

La solidità alla luce descrive una proprietà della superficie della vernice. Se un colore è esposto alla luce, specialmente ai raggi UV, la sua struttura superficiale cambia. Il risultato è un cambiamento nel tono del colore e una dissolvenza del colore in linea di massima. Un colore è descritto come resistente alla luce se resiste bene agli effetti dell'irradiazione luminosa.

Soprattutto nel campo della pittura, bisogna prestare attenzione alle informazioni del produttore sulla resistenza alla luce quando si scelgono le vernici acriliche. La solidità alla luce è indicata dalla maggior parte dei produttori utilizzando un sistema a stelle. Sulla scala, che di solito comprende fino a 5 stelle, 1 stella sta per "bassa resistenza alla luce", mentre 5 stelle stanno per "altamente resistente alla luce".

Queste stelle sono indicate direttamente sul tubo o sulla confezione esterna della vernice. Se non c'è alcuna indicazione di questo, significa che la vernice non è resistente alla luce.

Quantità

I colori acrilici sono disponibili in diverse quantità. Se vuoi dipingere solo una figura d'argilla, avrai bisogno di meno vernice che se hai intenzione di dipingere regolarmente immagini di grandi dimensioni. Poiché la vernice acrilica si asciuga quando viene aperta, è importante pensare in anticipo al progetto per il quale hai bisogno della vernice.

Le quantità di vernice acrilica vendute vanno da piccoli tubi da 12 ml a grandi secchi da 15 litri e oltre. Di conseguenza, è possibile trovare una dimensione adatta ad ogni scopo.

La quantità di vernice acrilica ha un'influenza significativa sul prezzo. In alcuni casi, ci sono offerte a basso prezzo che possono incoraggiarti a comprare quantità maggiori. Tuttavia, non ha sempre senso comprare a questi prezzi. È fastidioso pagare di più per una grande quantità che poi non viene mai usata ma si secca invece.

Può anche essere fastidioso se hai comprato un grande secchio di vernice acrilica e poi scopri che la qualità non ti convince.

Metodo di lavorazione

Le vernici acriliche sono disponibili in varie forme: Colori acrilici in forma liquida, spray acrilico e matite acriliche. I singoli tipi di prodotto differiscono l'uno dall'altro in termini di consistenza della vernice acrilica. A seconda dell'uso che vuoi fare della vernice acrilica, diversi prodotti sono più adatti alle tue esigenze. La più grande selezione di colori acrilici è disponibile in forma liquida - disponibile in tubi, bottiglie e secchi. Sia lo spray acrilico che la matita acrilica sono un complemento a questa gamma di colori. Nella maggior parte dei casi, le proprietà del colore corrispondono a quelle della vernice acrilica liquida dello stesso produttore.

Lo spray acrilico è adatto per lavorare rapidamente su aree più grandi o su oggetti di plastica che non richiedono principalmente un lavoro dettagliato. La testa di spruzzo distribuisce la vernice acrilica come una nebbia fine. È importante indossare una protezione respiratoria.

Lepenne acriliche sono anche disponibili in commercio con il nome di pennarello acrilico. A seconda del modello, sono venduti in diverse larghezze di linea. La gamma si estende da uno a 15 mm. Le penne sono adatte per impostare gli accenti o per disegnare dettagli fini. Tuttavia, possono anche essere utilizzati da soli per immagini o progetti artigianali.

Fatti da sapere sui colori acrilici

Quanto durano i colori acrilici?

A questa domanda non si può rispondere in modo generale. Tuttavia, a seconda del produttore e della conservazione, è possibile una durata di conservazione di 2 - 5 anni.

La durata effettiva di conservazione delle vernici acriliche dipende da vari fattori. Il produttore, la qualità della vernice e, ultimo ma non meno importante, le condizioni di conservazione giocano un ruolo decisivo.

Le vernici di alta qualità possono essere conservate per diversi anni a una temperatura ambiente stabile e fresca. I colori acrilici aperti dovrebbero essere sempre ben sigillati e non conservati per troppo tempo. Con il tempo, i colori si seccano e diventano duri e gommosi. In molti casi possono ancora essere utilizzati, ma il risultato del colore non sarà più ottimale.

Come puoi usare i colori acrilici?

I colori acrilici sono molto versatili grazie alle loro proprietà. Possono essere utilizzati con le più comuni tecniche di pittura. Inoltre, alcuni aspetti possono essere enfatizzati utilizzando materiali ausiliari.

La vernice acrilica può essere utilizzata con pennelli, spugne, coltelli da pittura, spatole e strumenti di pittura simili. È anche adatto per essere combinato con altri colori, come la pittura ad olio. Questi risultati possono essere ottenuti anche aggiungendo i seguenti ingredienti

  • Acqua: può essere usata per diluire leggermente il colore acrilico, ma non si dovrebbe aggiungere più del 25% di acqua, altrimenti le proprietà del colore acrilico potrebbero essere influenzate
  • Diluente acrilico: utilizzato per diluire notevolmente la vernice acrilica mantenendo le proprietà della vernice
  • Addensante: aumenta la consistenza della vernice, rendendo più facile l'applicazione della vernice in modo pastoso
  • Ritardanti: prolungano il breve tempo di asciugatura della vernice
  • Pasta per modellare: se mescolata con vernice acrilica, può essere usata per la finitura della plastica dopo l'asciugatura per diverse ore
  • Dispersioni lucide: influenzano le proprietà lucide della vernice acrilica; a seconda dell'agente, sono possibili livelli che vanno dall'opaco seta all'alto lucido
  • Vernici: utilizzate per creare uno strato protettivo simile alla vernice sulla superficie; lo strato protettivo può anche influenzare la brillantezza del colore (vernice lucida per migliorare, vernice neutra per mantenere, vernice opaca per ridurre)
  • tensioattivi perfluorinati: migliorano le proprietà di bagnatura della superficie dell'inchiostro
  • Primer bianco: conosciuto anche come gesso, serve a migliorare l'adesione dei colori su una superficie di pittura non trattata
  • Legante acrilico: può essere utilizzato nella produzione di colori acrilici, come primer, nelle velature, come adesivo per dipinti materici e collage o come vernice intermedia

Quali superfici sono adatte ai colori acrilici?

I colori acrilici possono essere utilizzati su quasi tutte le superfici di pittura prive di grasso.

Grazie alle proprietà della pittura acrilica, può essere utilizzata non solo su tele e carta, ma su praticamente qualsiasi superficie, come ad esempio

  • Tessuti (panno ecc.)
  • Cartone, tavola da pittura
  • Legno
  • Metallo
  • Plastica
  • Pietra
  • Vetro
  • Calcestruzzo
  • Intonaco

Se sei in dubbio, tratta prima la superficie da verniciare con un primer.

Acrylfarbe auf Stein

I colori acrilici possono essere utilizzati su molte superfici diverse (fonte immagine: pixaby.com / stux).

Quali pennelli sono adatti all'uso con i colori acrilici?

In linea di principio, non sono necessari pennelli speciali per utilizzare i colori acrilici.

Sono sufficienti semplici spazzole di buona qualità. Pennelli speciali per l'acrilico sono disponibili nei negozi specializzati. Ad un esame più attento, tuttavia, questi non differiscono dagli altri pennelli. Invece, di solito possono essere utilizzati per altri colori, come i colori ad olio.

Come si può rimuovere la vernice acrilica dai vestiti?

La vernice acrilica bagnata può essere lavata via dai tessuti senza problemi. Il sapone disponibile in commercio e l'acqua chiara sono sufficienti per questo.

Tuttavia, la pittura acrilica diventa insolubile in acqua quando si asciuga. In questo caso, l'indumento deve essere trattato con un solvente speciale per rimuovere la vernice. È quindi consigliabile lavare immediatamente le macchie di colore.

Da quanto tempo esistono i colori acrilici?

La prima dispersione di resina acrilica è stata sviluppata già nel 1930.

Il suo brevetto fu registrato da Röhm e Haas con il nome di Plextol. La produzione di vernice acrilica per la pittura iniziò finalmente negli anni '40 in America e negli anni '60 in Europa.

Di cosa è fatta la vernice acrilica?

Le vernici acriliche consistono principalmente di pigmenti, leganti e solventi. Vengono anche aggiunte varie sostanze per disinfettare e preservare la vernice.

I pigmenti determinano la colorazione della miscela così come la sua opacità e capacità colorante. Viene fatta una distinzione tra pigmenti organici, inorganici e ad effetto. I pigmenti ad effetto danno al colore proprietà aggiuntive, come un effetto metallico, cambiamenti di colore dipendenti dall'angolo o una certa consistenza.

Le singole particelle di pigmento sono legate tra loro e al substrato da un legante. I leganti acrilici consistono in particelle di resina sintetica. Questi si trovano in alta concentrazione in un solvente.L'elasticità, l'adesione e la diluibilità della vernice sono determinate dal legante.

Il solvente nelle vernici acriliche è di solito l'acqua. Gli agenti leganti sono dissolti in esso. L'evaporazione del solvente fa sì che le particelle di pigmento si uniscano, si induriscano e formino uno strato elastico insolubile in acqua. L'evaporazione dell'acqua provoca anche una leggera diminuzione di volume.

I colori acrilici sono pericolosi per la salute?

I colori acrilici utilizzati per l'hobby non sono pericolosi per la salute. Tuttavia, alcune precauzioni dovrebbero essere prese quando si maneggia la vernice.

In linea di principio, la vernice acrilica, proprio come altre vernici prodotte industrialmente, è una miscela chimica. Vengono aggiunte varie sostanze attive per preservare e disinfettare le vernici. Pertanto, non si può escludere che le reazioni alle sostanze possano verificarsi in casi individuali.

Alcune precauzioni dovrebbero quindi essere prese quando si maneggiano le vernici:

  • Non usare lo spray acrilico senza una maschera respiratoria
  • Lasciare asciugare quadri o oggetti dipinti in una stanza non utilizzata
  • arieggiare sempre bene
  • non lasciare la vernice in eccesso all'aperto
  • Lava via la vernice sulla pelle con il sapone prima che si asciughi
  • Non lasciare che i bambini dipingano senza supervisione
  • Non dipingere con le mani, usa guanti di gomma

Quanto tempo impiegano i colori acrilici ad asciugare?

I colori acrilici si asciugano relativamente in fretta. Tuttavia, l'essiccazione può essere ritardata aggiungendo agenti appropriati.

Esattamente quanto velocemente si asciuga la vernice acrilica varia a seconda del produttore e della qualità. Il tempo di asciugatura dipende anche dalla consistenza dell'applicazione della vernice, dallo spessore dello strato e dalla temperatura della stanza. La vernice acrilica essiccata può essere riconosciuta dalla sua leggera lucentezza.

Strati molto sottili si asciugano in pochi minuti. Le mani spesse, d'altra parte, possono richiedere diverse ore per asciugarsi completamente.

Come si può rendere di nuovo liquido il colore acrilico essiccato?

I colori acrilici che si sono asciugati completamente non possono essere resi di nuovo liquidi. In alcuni casi, tuttavia, vale la pena fare un tentativo di salvataggio.

C'è un trucco che puoi usare per cercare di salvare i colori acrilici essiccati in barattoli e secchi. Per prima cosa, la vernice acrilica dovrebbe essere mescolata accuratamente. Per i contenitori più piccoli, uno stuzzicadenti è molto adatto.

Questo assicura che il liquido che si è depositato in cima si ricongiunga con il resto. Puoi poi aggiungere un po' d'acqua e mescolare di nuovo accuratamente. Infine, chiudi il barattolo e agita bene.

Con un po' di fortuna, puoi liquefare di nuovo la vernice acrilica.

Puoi mescolare i colori acrilici?

Sì, le diverse vernici acriliche dello stesso produttore possono essere mescolate senza problemi. La ragione di questo è che usano lo stesso legante.

Quando si utilizzano diversi produttori, è consigliabile provarli prima per vedere se funzionano. In alcuni casi possono verificarsi delle incompatibilità, per esempio sotto forma di cambiamenti di colore o di ridotta adesione.

La vernice acrilica che si è già asciugata può essere riverniciata senza problemi, indipendentemente dal produttore.

Come puoi fare la vernice acrilica da solo?

Puoi fare i tuoi colori acrilici usando il legante acrilico. Il legante acrilico è una vernice acrilica che non contiene pigmenti di colore.

In linea di principio, non è necessario mescolare i propri colori acrilici a causa della varietà di colori sul mercato. Inoltre, nella maggior parte dei casi non puoi ottenere una qualità altrettanto fine come con i colori prodotti industrialmente.

Tuttavia, produrre i propri colori assicura che tu sappia quali ingredienti sono presenti nella vernice. Questo significa che la vernice non viene allungata con riempitivi inutili o mescolata con sostanze chimiche aggiuntive.

Per fare i tuoi colori acrilici, hai bisogno dei seguenti prodotti:

  • Acqua
  • Pigmenti colorati
  • Legante acrilico
  • un contenitore per mescolare la vernice
  • un contenitore per la vernice finita

Il primo passo è quello di preparare lo slurry di colore. Per fare questo, i pigmenti di colore vengono inumiditi con acqua e poi mescolati fino a produrre una pasta di colore liscia con una consistenza pastosa. Tutti i pigmenti di colore dovrebbero combinarsi uniformemente con l'acqua. Questo processo è chiamato "marshalling".

Lo slurry di colore deve poi riposare per 24 ore.

Dopo che il tempo è trascorso, viene realizzato il vero e proprio colore acrilico. Per fare questo, il legante acrilico viene aggiunto allo slurry di colore ed entrambi i componenti vengono accuratamente mescolati insieme. La quantità di legante acrilico necessaria può essere trovata nelle istruzioni del produttore sulla confezione del legante acrilico.

La vernice preparata viene ora versata in un contenitore pulito e conservata in un contenitore ben chiuso.

I colori acrilici sono impermeabili?

Sì, i colori acrilici sono impermeabili dopo l'asciugatura. Tuttavia, se la vernice acrilica viene diluita troppo con acqua durante la lavorazione, questa proprietà viene inibita. Si può rimediare aggiungendo un legante acrilico.

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni