Ultimo aggiornamento: Agosto 26, 2021

Il nostro metodo

16Prodotti analizzati

30Ore trascorse

16Articoli valutati

115Recensioni degli utenti

Qui presentiamo tutti i vini Barolo che abbiamo testato in dettaglio. Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti sul web. Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a trovare il miglior vino Barolo per te.

Nella nostra guida troverai anche le risposte alle domande più frequenti. Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti prestare attenzione se vuoi comprare un vino Barolo.




Sommario

  • Il vino Barolo è un vino rosso di altissima qualità.
  • Il vino Barolo è fatto da uve Nebbiolo al 100%. È chiamato il "re dei vini".
  • Il vino Barolo è disponibile in diverse fasce di prezzo

Vino Barolo: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida all'acquisto: Domande che dovresti farti prima di comprare il vino Barolo

Qual è la differenza tra i vini Barolo di diverse annate?

La qualità e il prezzo del vino Barolo variano da un'annata all'altra. Ci sono molte ragioni per questo.

Il Barolo è un vino rosso di alta qualità della regione Piemonte. (Fonte immagine: unsplash.com / Kym Ellis)

Il tempo nella zona in cui si coltiva l'uva è particolarmente decisivo. A seconda di quanto è stato caldo o fresco e se c'è stato molto sole o pioggia, il gusto delle uve Nebbiolo varia. Di conseguenza, anche il gusto del vino cambia.

Con i vini Barolo, gli esperti hanno parlato di vini top per decenni

. Con l'eccezione di alcune annate - la grandine del 2002 ha colpito gravemente le uve, il caldo estremo del 2003 - i viticoltori hanno prodotto vini eccellenti. 2006, 2008 e 2010 sono state annate piuttosto fresche. Questi vini Barolo hanno un'acidità piuttosto alta e sono tannici (aspri). In gioventù, sono piuttosto inaccessibili - quindi non così facili da bere.

Sviluppano il loro aroma completo solo dopo una conservazione più lunga. I vini Barolo di queste annate sono estremamente longevi. 2007, 2009, 2011 e 2012, invece, sono state annate da calde a calde. Questi vini Barolo sono già molto accessibili in gioventù, quindi sono facili da bere e tendono ad avere meno acidità e tannini.

Si caratterizzano per essere eleganti e gustosi. Il 2013 è stato un anno molto buono per il vino Barolo. Gli esperti parlano di un vino di qualità estremamente buona con molto carattere. Il 2014, invece, è stato un brutto anno. Era molto fresco con molta pioggia e troppo poco sole per le uve Nebbiolo. Inoltre, c'è stato un danno da grandine in estate. Alcuni viticoltori non potevano raccogliere abbastanza uva per il vino Barolo.

Il 2015 è stato di nuovo un anno molto buono per il vino Barolo. Era caldo e c'era molta uva. I vini Barolo di questa annata hanno un contenuto di zucchero più alto. I presagi sono buoni anche per i vini Barolo dell'annata 2016. Gli esperti si aspettano un vino che abbia un buon equilibrio tra zucchero, acidità e tannino.

Quali alternative ci sono al vino Barolo?

Come alternativa al vino Barolo, puoi comprare molti altri vini rossi. Se vuoi comprare un vino dal sapore simile al vino Barolo, dovresti optare per un vino rosso pesante e tannico. Molti vini rossi italiani, spagnoli, portoghesi o francesi sono adatti a questo scopo. Il Barbaresco, per esempio, è fatto dallo stesso vitigno (Nebbiolo) del Barolo. Tuttavia, ci sono delle differenze: il Barbaresco è più morbido e meno tannico del Barolo.

Gli esperti lo descrivono come "più femminile". Il Dolcetto è un'alternativa un po' più dolce al Barolo. È considerato un "vino quotidiano" in alcune regioni d'Italia. Le uve del Dolcetto spesso crescono sugli stessi vigneti di quelle del Barolo. Il Dolcetto è più facile da digerire del Barolo. È più dolce, meno pesante, meno tannico e ha meno acidità. Altre alternative italiane includono

  • Chianti (Classico) - equilibrato, fruttato, leggermente aspro
  • Amarone - forte, scuro, molto aroma, alto contenuto di zucchero e alcol
  • Ruché - secco, aromatico, tannico, fruttato

Le alternative francesi includono

  • Beaujolais Primeur
  • Rioja

Se vuoi comprare un'alternativa al vino Barolo per cucinare, puoi usare ad esempio il vino porto o l'italiano Bardolino. Questi vini sono adatti come alternativa al Barolo per il manzo brasato.

Quali tipi di vino Barolo esistono e qual è quello giusto per te?

Ci sono quattro diversi tipi di vino Barolo tra cui scegliere

  • DOCG
  • DOCG Riserva
  • Chinato

Cosa distingue il Barolo DOCG e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Barolo DOCG è il classico Barolo. Ha una lunga tradizione nella regione Piemonte ed è uno dei vini rossi migliori e di più alta qualità in Italia. I vini Barolo con l'etichetta DOCG sono vini certificati di altissimo livello qualitativo. Questo tipo di vino è fatto con uve Nebbiolo al 100%. Le uve possono essere coltivate solo in zone certificate DOCG.

Barolo DOCG è una varietà di vino che ha bisogno di invecchiare a lungo. Deve essere conservato per almeno 38 mesi. Tuttavia, molti viticoltori lo conservano per circa quattro anni prima di venderlo. In termini di gusto, il Barolo DOCG è un vino rosso piuttosto pesante, secco e caratteristico.

La maggior parte dei vini Barolo hanno un'acidità e un contenuto di tannini più alti, specialmente i vini delle annate più fresche. Tuttavia, ci sono anche vini Barolo che hanno più dolcezza, specialmente quelli delle annate più calde e soleggiate.

Barolo DOCG ha un colore rosso granato. (Fonte immagine: pixabay.com / Wolfgang Claussen)

In termini di colore, il Barolo DOCG è rosso granato, cioè piuttosto chiaro. Il suo odore è intenso. Il Barolo ha una gradazione alcolica relativamente alta di circa 12,5% vol. In contrasto con le altre varietà di Barolo, le bottiglie di Barolo DOCG sono solitamente disponibili dal segmento di prezzo medio in poi. Se vuoi acquistare un vino rosso caratteristico e pesante di buona qualità, il Barolo DOCG è una buona scelta.

Vantaggi
  • Vino rosso caratteristico
  • Alta qualità grazie alla certificazione DOCG
  • Disponibile nel segmento di prezzo medio
Svantaggi
  • A volte piuttosto aspro e acido
  • Vino pesante

Cosa distingue il Barolo DOCG Riserva e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Le uve del Barolo DOCG Riserva, come quelle del Barolo DOCG, sono coltivate e lavorate solo in aree di coltivazione certificate. Anche il vitigno utilizzato è 100% Nebbiolo. Come il Barolo DOCG, il Barolo Riserva ha l'etichetta DOCG, che indica anche l'alto livello di qualità. A differenza del normale vino Barolo, tuttavia, il Barolo Riserva deve essere conservato molto più a lungo.

Il suo tempo di conservazione è di almeno 62 mesi. Molti produttori di vino conservano anche il Barolo Riserva più a lungo, spesso fino a dieci anni. La conservazione più lunga rende il vino più accessibile. Matura nei mesi successivi e diventa più digeribile. Questo influenza anche il gusto del vino. I vini Barolo Riserva perdono il loro alto contenuto di tannini più a lungo vengono conservati. Di conseguenza, perdono il loro sapore aspro in una certa misura.

A causa della più lunga conservazione del vino, il Barolo Riserva è anche più costoso del normale Barolo DOCG. I prezzi da cento euro in su non sono rari. Se vuoi acquistare un eccellente vino rosso pesante che non sia aspro e acido come il Barolo DOCG, il Barolo Riserva è una buona scelta. Tuttavia, il Barolo Riserva è un po' più costoso del Barolo normale. Per i buoni intenditori di vino, tuttavia, il prezzo elevato può valere la pena.

Vantaggi
  • Qualità molto alta
  • Certificazione DOCG
  • Gusto più delicato del Barolo DOCG
  • Molti aromi
Svantaggi
  • Prezzo elevato
  • Lungo tempo di conservazione

Cosa distingue il Barolo Chinato e quali sono i vantaggi e gli svantaggi?

Barolo Chinato è una versione aromatizzata del vino Barolo originale. Barolo Chinato è fatto da un vino Barolo a cui è stata aggiunta una miscela di erbe. Così, anche questo vino è composto al 100% da uve Nebbiolo. La miscela di erbe che viene aggiunta varia da produttore a produttore.

Tuttavia, di solito è una miscela con molti aromi amari. La componente di spezie nel Barolo Chinato è sempre la corteccia di china. Inoltre, ci sono alcune altre spezie, ad esempio il cardamomo, la buccia d'arancia amara, i chiodi di garofano, l'alloro o la cannella. Tuttavia, la miscela varia. Il Barolo Chinato ha anche un contenuto di zucchero più alto del Barolo DOCG e del Barolo DOCG Riserva.

Ha anche una maggiore gradazione alcolica, circa 16% vol. Questo si ottiene con la fortificazione, l'aggiunta di alcol puro. Il gusto del Barolo Chinato è dolce e amaro. Tuttavia, la miscela di spezie non gli ha fatto perdere il suo caratteristico sapore di Barolo. Il Barolo Chinato è particolarmente adatto come aperitivo o digestivo.

Un Barolo DOCG invecchiato più a lungo, a volte anche un Barolo DOCG Riserva, è spesso usato per il Barolo Chinato. Dopo l'aggiunta della miscela di spezie, il vino viene nuovamente conservato per alcuni mesi prima di essere venduto. Non vengono prodotte molte bottiglie di Barolo Chinato ogni anno. Tuttavia, questo vino è disponibile nel segmento di prezzo medio. Se ti piace bere vini aromatizzati e apprezzare comunque un buon vino rosso, il Barolo Chinato è una buona scelta.

Vantaggi
  • Molti aromi dovuti alla miscela di spezie
  • Più dolce del normale vino Barolo
  • Adatto come aperitivo o digestivo
  • Disponibile nel segmento di prezzo medio
Svantaggi
  • La miscela di spezie può essere piuttosto amara
  • Contenuto alcolico più alto
  • Solo poche bottiglie all'anno disponibili

Criteri di acquisto: Questi sono i criteri che puoi utilizzare per confrontare e valutare i vini Barolo

Di seguito vogliamo mostrarti i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare un vino Barolo. In sintesi, questi sono:

Nei paragrafi seguenti ti spiegheremo cosa è importante nei singoli criteri.

Zona di produzione

I comuni che si trovano interamente nella zona del Barolo DOCG sono:

  • Barolo
  • Castiglione Falletto
  • Serralunga d'Alba

I comuni che si trovano in parte nell'area certificata sono:

  • La Morra
  • Montforte d'Alba
  • Roddi
  • Verduno
  • Cherasco
  • Diano d'Alba
  • Novello
  • Grinzane Cavour

Solo i vini Barolo di questi undici comuni possono portare il nome. Quando acquisti il vino Barolo, puoi assicurarti che il vino provenga da una di queste zone di produzione. Il

vino Barolo proviene dalla regione italiana settentrionale del Piemonte. Solo il vino che proviene da una regione del Barolo DOCG può essere chiamato Barolo DOCG.

Il gusto del vino Barolo varia a seconda della regione in cui viene coltivato. Questo è dovuto principalmente alle condizioni del terreno in cui crescono le uve Nebbiolo.

Il comune italiano di Barolo è la patria originale dell'omonimo vino. Vi si coltiva ancora oggi. (Fonte immagine: pixabay.com / Edo Lilli)

Ci sono fondamentalmente due tipi di terreno su cui vengono coltivate le uve Nebbiolo per il Barolo: da una parte la marna calcarea (ad esempio a La Morra), dall'altra il terreno con un alto contenuto di arenaria (ad esempio a Serralunga). Se preferisci un Barolo piuttosto mite, dovresti optare per uno di La Morra. Se preferisci un vino più acido, scegli uno di Serralunga d'Alba. Un Barolo un po' più aspro viene da Montforte d'Alba.

Certificazioni o etichettatura

L'etichetta DOCG indica l'origine controllata del vino. È la certificazione del più alto livello di qualità. I vini Barolo con questa certificazione sono stati anche imbottigliati direttamente nel sito di produzione. Secondo le linee guida di etichettatura, non possono essere stati imbottigliati altrove. L'etichetta DOCG si trova solitamente su una banderuola sul collo della bottiglia.

Di solito troverai anche un'etichetta sul vino. Quando acquisti vino Barolo, dovresti sempre cercare questa certificazione. Garantisce che si tratta di un vino Barolo originale del Piemonte. Garantisce anche che l'area di coltivazione sia controllata.

Vintage

Puoi anche confrontare i vini Barolo in base alla loro annata. I vini delle diverse annate differiscono l'uno dall'altro. Questo è dovuto principalmente alle condizioni meteorologiche. I vini Barolo provenienti da annate fresche e piovose tendono ad essere più aspri e acidi.

Se preferisci un vino del genere, dovresti optare per un Barolo del 2008, 2010 o 2014, per esempio. I vini Barolo provenienti da annate calde e soleggiate tendono ad essere più dolci. Se preferisci un vino Barolo di questo tipo, è meglio acquistare un Barolo delle annate 2009, 2011 o 2013.

Con cosa si abbina il vino Barolo?

Il vino Barolo, specialmente il Barolo DOCG e il Barolo DOCG Riserva, si armonizza molto bene con la carne rossa. È eccellente con il manzo, la selvaggina o l'anatra. Puoi anche bere questo vino con il formaggio. Barolo Chinato è più adatto come aperitivo o digestivo. Questo vino aromatico si sposa molto bene con i dessert al cioccolato. Puoi anche gustare il Barolo Chinato con pasticcini alla nocciola o gelato alla vaniglia.

Posso usare il vino Barolo per cucinare o per le salse?

Sì, puoi usare il vino Barolo per cucinare e per le salse. Una ricetta popolare con il vino Barolo è il brasato di manzo. Il manzo è brasato in una salsa di vino Barolo. Puoi usare il Barolo DOCG per questo. Questo dà alla carne e alla salsa un sapore speciale. Puoi usare il vino Barolo per preparare il risotto al vino rosso. Puoi anche utilizzare il vino Barolo per varie salse. Il

vino Barolo può essere conservato a lungo e qual è il modo migliore per conservarlo?

Dal momento che il Barolo contiene livelli relativamente alti di acidità e tannino, questo vino rosso può essere conservato per un tempo abbastanza lungo rispetto ad altri vini. Puoi tenerlo per diversi anni o addirittura per decenni.

I vini Barolo sono molto longevi. Continuano anche a maturare in bottiglia.

Soprattutto i vini delle annate più fresche hanno una lunga durata di conservazione. Maturano con il tempo e possono quindi diventare anche un po' più accessibili. Barolo Riserva e Barolo Chinato hanno anche una lunga durata. Tuttavia, è importante conservarli correttamente. Dovresti conservare il vino in un luogo fresco, tra i 7 e i 18 gradi Celsius sarebbe l'ideale. Il posto migliore per conservare il vino è a 12-13 gradi Celsius.

Tuttavia, è particolarmente importante mantenere la temperatura costante ed evitare le fluttuazioni di temperatura. Tuttavia, non dovresti mai congelare il vino. Questo non è solo un male per la maturazione del vino, ma anche per la bottiglia. Può anche far saltare il tappo della bottiglia. Il vino Barolo dovrebbe essere conservato in un luogo buio su un portabottiglie. Troppi raggi UV possono far invecchiare il vino troppo velocemente.

Se il vino Barolo ha un tappo naturale, è meglio conservarlo disteso. Questo evita che il sughero si secchi. Se il vino ha una chiusura diversa, ad esempio un tappo a vite, puoi anche conservarlo in piedi. Il posto migliore per conservare il vino sarebbe la cantina. Lì è relativamente costantemente fresco, non troppo luminoso e solitamente non troppo umido. Non dovresti conservare il vino in cucina per molto tempo. È troppo caldo e troppo luminoso per il vino.

Fattore Ottimale
Temperatura 12 a 13 gradi Celsius
Luce Da evitare, meglio conservare al buio
Umidità 50 a 80%
In piedi o sdraiati Con chiusura in sughero sdraiato

La conservazione influenza il gusto del vino?

Sì. Se conservi il vino Barolo per molto tempo dopo averlo comprato, può cambiare leggermente il gusto del vino. Il vino invecchia in bottiglia e diventa più accessibile. Il vino Barolo perde un po' della sua forte acidità e dell'alto contenuto di tannini.

vero che il vino Barolo era il "vino dei re"?

La storia del vino Barolo risale a molto tempo fa. Il nome Barolo apparve per la prima volta alla fine del XVIII secolo. Il vino Barolo, come è disponibile oggi, ha avuto origine nel XIX secolo. La casa reale di Savoia era particolarmente entusiasta del Barolo. Hanno fornito terreni a Serralunga d'Alba per la coltivazione del vino.

Esiste un museo del vino di Barolo?

Sì, c'è un museo del vino Barolo a Barolo. Il museo si trova in un castello medievale. Questo museo è interessante per te se sei interessato alla storia della viticoltura (Barolo) in un museo interattivo. È un museo adatto a tutta la famiglia. Il museo ha visite guidate in diverse lingue. Un biglietto per il Museo del Barolo è disponibile per meno di 10 euro.

Ci sono tour del vino Barolo?

Sì. Ci sono diversi tour del vino nella regione intorno a Barolo. Puoi visitare i vigneti e assaggiare diversi vini della regione, incluso il Barolo. Puoi anche prenotare questi tour in combinazione con un tour della regione, una caccia al tartufo o una cena. Alcuni tour operator hanno guide che parlano anche tedesco.

Fonte immagine: pixabay.com / ponce_photography

Perché puoi fidarti di me?

Recensioni