Ultimo aggiornamento: Agosto 30, 2021

Il nostro metodo

10Prodotti analizzati

25Ore trascorse

13Articoli valutati

74Recensioni degli utenti

Benvenuto al nostro grande test del vino Shiraz 2021. Qui presentiamo tutti i vini Shiraz che abbiamo testato in dettaglio.

Abbiamo compilato informazioni dettagliate e aggiunto un riassunto delle recensioni dei clienti sul web. Vorremmo rendere la tua decisione di acquisto più facile e aiutarti a decidere se un vino Shiraz è giusto per te. Nella nostra guida troverai anche le risposte alle domande più frequenti.

Se disponibile, offriamo anche interessanti video di prova. Inoltre, in questa pagina troverai anche alcune informazioni importanti a cui dovresti assolutamente prestare attenzione se vuoi comprare il vino Shiraz.




Sommario

  • Le uve del vino Shiraz sono principalmente note per il loro aroma pieno. Il bouquet è caratterizzato da forti sfumature di ribes e more.
  • Lo Shiraz raggiunge la sua pesantezza speziata attraverso sapori di tabacco, chicchi di caffè e cuoio. Pertanto, può essere idealmente combinato con la carne scura.
  • Alternative buone e adatte al vino Shiraz sono le varietà di uva affini: Cabernet Sauvignon, Malbec e Pinotage. Contrariamente a molte idee sbagliate, lo Shiraz non è la stessa cosa del vino Syrah.

Vino Shiraz: la nostra raccomandazione dei migliori prodotti

Guida: Domande che dovresti farti prima di comprare un vino Shiraz

C'è differenza tra vino Shiraz e Syrah?

Sì, sicuramente in termini di gusto! I due vini hanno lo stesso vitigno, ma la lavorazione regionale e anche la produzione sono diverse. Questo ha una grande influenza sugli aromi diversi e complessi del vino.

Le uve Shiraz sono molto delicate e prosperano solo nelle migliori condizioni (Fonte: unsplash.com / David Köhler)

Il vino Shiraz proviene principalmente dall'Australia. Il vino risultante differisce dal Syrah per la sua corposità, che è più morbida e mite. Vari fattori regionali come il clima, il tasso di piovosità, le sostanze nutritive contenute nel suolo e anche le varie tecniche di lavorazione dei viticoltori modellano i sapori delle due uve e le rendono uniche.

L'uva Syrah proviene dalla Francia e non, come spesso si presume, da quello che oggi è l'Iran. Produce vini piuttosto eleganti e pesanti con tannini morbidi.

I ricercatori hanno scoperto molto tempo fa che il vitigno Shiraz e Syrah è un incrocio selvaggio tra le uve Mondeuse Blanche e Dureza. Anche se si tratta dello stesso incrocio, è molto emozionante che si possano produrre due vini diversi con caratteristiche così diverse.

A chi è adatto il vino Shiraz?

Lo Shiraz non è adatto a tutti a causa della sua forza. Pertanto, si può dire che questo nobile e pesante vino è adatto ai bevitori esperti.

Le uve del vino Shiraz sono principalmente note per il loro aroma pieno. Il bouquet è caratterizzato da forti sfumature di ribes e more.

A volte si può aggiungere una leggera nota di ciliegia o lampone. Oltre a questi sapori più pastosi, lo Shiraz raggiunge la sua pesantezza speziata attraverso sapori unici di tabacco, chicchi di caffè e cuoio. Se questo ti piace, dovresti assolutamente provarlo!

Dove posso comprare un vino Shiraz?

Nelle enoteche locali, lo Shiraz dovrebbe far parte della gamma standard. Tuttavia, per coloro che apprezzano una selezione più ampia e trasparente, internet è anche un ottimo posto per trovarla. I negozi online più noti che portano l'uva nobile nel loro assortimento sono i seguenti

  • www.uvinum.de
  • www.weinvorteil.de
  • www.belvini.de
  • www.vicampo.de
  • www.real.de

Quanto costa il vino Shiraz?

In generale, i prezzi variano molto e dipendono principalmente dalla regione di produzione, dall'età e dalla reputazione del viticoltore. Il prezzo dello Shiraz parte da poco meno di 6 euro, che è molto giusto per un buon vino rosso.

Se sei disposto a scavare un po' più a fondo nelle tue tasche per un'occasione speciale, troverai qualcosa fino a 200 euro. Come rappresentante di questo segmento di prezzo alto, la cosiddetta "uva nobile" è all'altezza del suo nome.

Da quale regione vinicola proviene il vino Shiraz?

Originariamente, lo Shiraz proviene dalla regione vinicola del Rodano in Francia, dove è ancora molto coltivato oggi.

Origine Area vinicola
Francia 67. 382 ha
Australia 42. 675 ha
Spagna In totale, ci sono oltre 184.834 ettari di vigneti per l'uva Shiraz in tutto il mondo. Così, è considerato il vitigno più in espansione accanto al "Tempranillo".

Quali alternative ci sono al vino Shiraz?

Se ti piace il gusto dello Shiraz, sicuramente hai già un'ottima base per assaggiare altre varietà di vino rosso adatte. I 3 tipi di vino raccomandati di seguito vanno da vini rossi piuttosto forti a quelli più deboli e dovrebbero assolutamente essere provati:

Cabernet Sauvignon

L'uva altrettanto nobile può essere considerata un'ottima alternativa fruttata per ogni amante dello Shiraz. Le caratteristiche del Cabernet Sauvignon lo rendono un vino molto popolare ed è per questo che viene anche chiamato il "re dei vini rossi".

A seconda della regione di produzione, gli aromi e l'intensità possono variare molto, ma sono spesso caratterizzati da ribes nero e cassis. La Napa Valley e la California sono regioni vinicole ben note per il Cabernet Sauvignon. Nel complesso è un po' più mite e più pastoso del vino Shiraz.

Malbec

Infine, bisogna considerare il vino dall'uva Malbec. Proprio come il Syrah, è uno dei "vini di casa" assoluti di molti amanti del vino in tutto il mondo ed è quindi sempre disponibile. Proprio come lo Shiraz, il Malbec ha un forte bouquet di frutti di bosco e un corpo pieno.

Anche i valori dei tannini sono comparabili. Anche se il Malbec condivide lo stesso luogo d'origine, la Francia, molti dei classici di questo vino provengono dall'Argentina.

Pinotage

Se non conosci ancora il Pinotage, è ora di farlo. Questo vino, che è originario del Sud America, ha un numero sorprendente di somiglianze con lo Shiraz, ma si distingue per una complessità tutta sua. La nota di tabacco affumicato in particolare è molto tipica e può estendersi a essenze di cioccolato amaro.

Ma non farti scoraggiare: è anche piacevolmente dolce e, a seconda del metodo di produzione, ricorda anche le prugne. Rispetto al vino Shiraz, può essere considerato un'alternativa più forte e sostanziosa.

Criteri di acquisto: Questi sono i fattori che puoi utilizzare per confrontare e valutare i vini Shiraz

In questa sezione ti mostreremo in modo semplice quali aspetti puoi utilizzare per decidere tra l'enorme varietà di possibili vini Shiraz. I criteri che ti aiuteranno a confrontare i diversi vini includono

  • Vintage
  • Fairtrade
  • Durata di conservazione

Nei paragrafi seguenti ti spiegheremo cosa è importante esattamente nei singoli criteri.

Vintage

L'età di un vino è spesso meno decisiva per la sua qualità rispetto all'annata. Il clima regionale di una specifica regione di coltivazione è decisivo per una vendemmia di successo. Da un lato, le condizioni climatiche hanno una grande influenza sul periodo di maturazione e quindi anche sul gusto.

D'altra parte, lo Shiraz è considerato un vitigno a bassa resa e dipende da un buon clima. Ha quindi senso utilizzare una miscela di Shiraz, combinando diverse annate. Questo assicura una qualità costante.

Fairtrade

Lo Shiraz viene prodotto in molti paesi produttori di vino diversi in tutto il mondo e le condizioni del vigneto e dei viticoltori possono differire drasticamente. Vale la pena acquistare vino del commercio equo e solidale principalmente per le seguenti ragioni

  • Sostenere le piccole fattorie a livello sociale ed economico
  • La protezione dell'ambiente e il relativo uso attento delle risorse naturali, che alla fine ha anche un'influenza duratura sulla qualità del suolo delle vigne.

Si può concludere che comprando un vino con un sigillo Fairtrade, è anche possibile entrare in possesso di buoni vini squisiti provenienti da piccole fattorie.

I vigneti per lo Shiraz sono enormi e sparsi in tutto il mondo. Per poter godere del tuo vino senza esitazioni, dovresti assicurarti che sia stato prodotto in modo corretto. (Fonte: unsplash.com / Katherine Chase)

Oltre a questo, l'aspetto della sostenibilità assicura anche che vengano usati meno pesticidi e che vengano scoraggiate le varietà di uva geneticamente modificate.

Shelf life

Quello che molte persone non sanno è che non tutti i vini sono adatti alla conservazione. Infatti, solo tra il 5 e il 10 per cento beneficia dello stoccaggio. Lo Shiraz è considerato un vitigno conservabile per le seguenti ragioni

  • Contenuto di tannini: le sostanze amare del vino hanno un effetto conservante. Quindi più un vino è forte e intenso, più a lungo può essere conservato.
  • Età della vite: più vecchie sono le viti, più l'uva è conservabile.
  • Contenuto di alcol: il contenuto di alcol piuttosto alto nel vino ha anche un effetto conservante e antibatterico.
  • Dimensioni della bottiglia: lo Shiraz è solitamente venduto in grandi bottiglie da 0,7 litri. Più grande è la bottiglia, meglio è.

È una semplice regola empirica: "Più tannino contiene il vino, più è conservabile".

Fatti interessanti sul vino Shiraz

Con quale cibo si abbina lo Shiraz?

Con il suo carattere nobile e la sua complessità, lo Shiraz è ideale per un buon abbinamento con il cibo e può essere considerato un'aggiunta di successo a molti tipi diversi di cibo. Soprattutto i piatti con carne scura, come l'arrosto, l'agnello, la selvaggina o il manzo sono perfetti per essere abbinati al vino Shiraz.

Lo Shiraz è un perfetto accompagnamento per una vasta gamma di piatti (Fonte: unsplash.com / Katherine Chase)

Questo perché la forza del vino non sovrasta queste carni aromatiche, ma piuttosto le completa con una componente di sapore aggiuntiva.

Per quanto tempo si può gustare uno Shiraz aperto?

La durata massima massima è considerata di 7 giorni, ma questo dipende da una serie di fattori. Molti bevitori di vino fanno l'errore di lasciar riposare un vino per troppo tempo, quindi inizia a rovinarsi relativamente in fretta.

Il deterioramento del vino è dovuto all'ossigeno nella bottiglia, che causa altri processi chimici oltre alla normale ossidazione. Questo può essere contrastato con vari consigli

  • Conservare in frigorifero
  • Proteggi il vino dall'ossigeno chiudendo la bottiglia ermeticamente
  • Più ne rimane nella bottiglia, più a lungo si conserva il vino. *
  • Utilizzando una pompa a gas, che forza l'ossigeno fuori dalla bottiglia e lo sostituisce con del gas.

Secondo il contenuto della bottiglia, la durata di conservazione può essere determinata se viene conservata in frigorifero. 

Contenuto della bottiglia Durata di conservazione
3/4 contenuto 1 settimana
1/2 contenuto 4-5 giorni
1/4 contenuto 2 giorni

 

Perché puoi fidarti di noi?

Recensioni